Fondi Fas, Tavani (An): «strumentale la mozione D’Amico»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1410

CHIETI. «È strumentale la mozione che intende presentare Camillo D’Amico capogruppo alla Provincia di Chieti e relativa ai fondi Fas».


La pensa così il capogruppo del Pdl alla provincia di Chieti, Antonio Tavani che si dice «preoccupato» per la «dimostrata incapacità» da parte dell'amministrazione provinciale «a metter in atto un solo investimento per l'anno in corso, considerato che i circa 30 milioni di € erano quelli provenienti dai fondi FAS».
Per Tavani «nella Giunta Coletti si è continuato a ragionare come se il 15 luglio 2008 non fosse successo nulla di importante per la Regione Abruzzo, e soprattutto come se il 30 novembre (data antecedente al progetto consigliare di Bilancio) non fossero già state fissate le nuove elezioni regionali».
Il consigliere di centrodestra ricorda a D'Amico che «è correttamente e legittimamente nella mani della nuova giunta regionale Chiodi, che può esercitare la spesa autonomamente, che anzi deve raccogliere la sfida dell'efficienza e della capacità di investimento, sfide ampiamente perse dalla precedente giunta regionale di centrosinistra a guida PD».
«Oggi è necessario che la Regione ricominci ad operare – a partire proprio dai fondi FAS», continua Tavani.
E il consigliere parla anche di una «fretta di costruire l'ennesimo finto bilancio “partecipato” da parte della Provincia di Chieti, anche per quest'anno non permetterà alcun investimento rendicontabile in termini di interventi strutturali, considerato che gli stessi erano stati finanziati solo con questa promessa di finanziamento FAS da parte della vecchia Giunta Regionale decaduta lo scorso mese di luglio».
12/03/2009 10.10