Il Pd punta tutto su Camillo D'Alessandro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2567

ABRUZZO. E' Camillo D'Alessandro il nuovo presidente del gruppo del Pd in Consiglio regionale. * DISCUTINE NEL FORUM

D'Alessandro sarà affiancato da un ufficio di presidenza, costituito da un vice presidente e da un segretario.
Vice presidente è stato nominato Claudio Ruffini, mentre segretario del gruppo Marinella Sclocco, che è l'unica donna eletta nelle fila dell'opposizione.
Lo ha annunciato il commissario regionale del Pd, Massimo Brutti, nel corso di una conferenza stampa, a cui hanno preso parte, oltre a D'Alessandro e Sclocco, anche alcuni consiglieri regionali del partito come gli ex assessori Giovanni D'Amico e Franco Caramanico.
Brutti ha spiegato che la scelta di porre D'Alessandro alla guida del gruppo del Pd è stata fatta per promuovere e lanciare un nuovo quadro dirigente, composto da giovani, «senza naturalmente tralasciare chi ha esperienza».
«E' una scelta - ha sottolineato - all'insegna del rinnovamento».
D'Alessandro, da parte sua, ha dichiarato che il Pd darà vita ad un'opposizione di governo «capace di farsi carico dei problemi e di assumere su di sé la responsabilità della proposta».
Il neo presidente ha aggiunto che «ogni no in consiglio sarà accompagnato da proposte alternative con le quali sfidare la destra in aula e sul territorio».
D'Alessandro ha elencato subito una serie di priorità che la nuova giunta dovrà affrontare, a cominciare da aiuti alle fasce deboli, proseguendo con il risanamento della sanità, il no al centro Oli, fondi Fas, realizzazione di un piano case, su cui il Pd ha già pronto un progetto di legge, riforma della pubblica amministrazione regionale.
Brutti ha ribadito, inoltre, che il partito sta lavorando alla realizzazione di un portale informatico della trasparenza, in cui saranno resi noti «tutti i comportamenti di chi rappresenta i cittadini», a cominciare dai consiglieri regionali.
Camillo D'Alessandro, 32 anni, è il più giovane Consigliere regionale d'Abruzzo.
Laureato in Economia Aziendale, svolge l'attività di consulente d'impresa.
A soli 23 anni è stato eletto consigliere provinciale alla Provincia di Chieti e riconfermato consigliere provinciale 5 anni dopo.
A 29 anni, nella scorsa legislatura, è stato eletto per la prima volta Consigliere regionale dove ha svolto l'attività di presidente della Giunta per il Regolamento, successivamente presidente della Commissione Agricoltura.
Tra le iniziative legislative rilevanti Camillo D'Alessandro è stato il presentatore della L.R.2/08 che ha bloccato l'insediamento del petrolio in Abruzzo.
26/01/2009 9.46