Il centrosinistra a confronto a L'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2197

L'AQUILA. Si è tenuto ieri l'incontro dei rappresentanti provinciali dei partiti del centrosinistra.
Hanno partecipato delegazioni guidate dai segretari Provinciali dei partiti Pse, Sinistra Democratica, Pdci, Rifondazione Comunista, Partito Democratico e Partito Radicale, Italia dei Valori.
L'incontro ha avviato un nuovo percorso di lavoro insieme. Nel corso della riunione si sono sottolineati vari punti.
Primo tra tutti la necessità di «restituire ruolo alla funzione di indirizzo e programmazione politica dei partiti, comunità composte da tante migliaia di sostenitori e militanti che chiedono l'opportunità di partecipare alla vita e alle scelte che maturano nelle amministrazioni e nella società civile». Intenzione del centrosinistra è quello di «riscrivere un'agenda di lavoro comune che impegni tutti sulle emergenze che vive il territorio provinciale a partire dalla crisi economica e occupazionale».
I partiti promuoveranno «una grande battaglia culturale e politica che elabori proposte alternative alle fallimentari ricette dei governi di destra».
Altro punto fermo scritto ieri è stato quello di affrontare insieme «la politica delle alleanze in vista dei prossimi appuntamenti elettorali di giugno con il rinnovo di 52 amministrazioni comunali su 108 e dell'amministrazione provinciale».
Tutti hanno espresso un generale apprezzamento sul lavoro dell'amministrazione Provinciale.
Il Tavolo è convocato periodicamente (anche con tavoli tematici) a partire dal prossimo incontro che affronterà il quadro politico comunale.

IL RAMMARICO DELL'UDEUR

«Sono rammaricato e deluso dall'atteggiamento tenuto dal segretario provinciale dell'Aquila PD Michele Fina che ha convocato il tavolo del centro sinistra dimenticando l'Udeur», ha commentato il commissario provinciale dei Popolari per l'Udeur Generoso Ludovici.
«Non comprendo come mai un partito come l'Udeur – precisa Ludovici - presente con propri rappresentanti nella coalizione vincente alla Provincia nel 2004, presente nel raggruppamento vincente alle recenti elezioni Comunali del 2007, parte attiva e punto di riferimento dei moderati centristi nel centro sinistra, sia stato tenuto in disparte e sia venuto a conoscenza solo attraverso i media dell'incontro organizzato lunedì a L'Aquila».

20/01/2009 10.14