A Casalbordino si dimette un assessore. A Pineto arriva Sd

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1879

CASALBORDINO. Sarà Tito Galante, il consigliere più votato dell'Italia dei Valori, a rilevare nella giunta comunale di Casalbordino l'assessore dimissionario Luca Romano.
Quest'ultimo, nella giornata di ieri, ha rimesso nelle mani del sindaco le deleghe ad attività produttive, commercio e nettezza urbana, consegnando nel contempo a giunta e consiglieri una dura lettera in cui accusa l'amministrazione comunale di immobilismo.
«Ho chiesto io a Romano di dimettersi -ha detto oggi il sindaco, Remo Bello (Pd) - perchè dall'assessore non ricevevo progetti e proposte concreti. Se ora fa polemica non posso farci nulla. Per quel che riguarda la sua sostituzione -ha concluso il sindaco - credo che seguirò il criterio sin qui adottato, quello del più votato». Secondo tale criterio sarà Tito Galante il sostituto di Romano.

SINISTRA DEMOCRATICA A PINETO

E' stata costituita a Pineto la sezione di Sinistra Democratica con la nomina di portavoce per l'assessore agli affari sociali Daniele Costantini.
«Questo è un possibile strumento della riunificazione della Sinistra a Pineto», ha spiegato Costantini, «e per un centrosinistra unitario alle prossime consultazioni amministrative della primavera del 2009».
Nelle prossime settimane sarà organizzata, a Pineto, un'assemblea pubblica con Gianni Melilla, Tommaso Di Febo e Mario Filippini oltre all'assessore agli affari sociali Daniele Costantini per organizzare la sezione di SD a Pineto.

16/10/2008 16.17