Rinviati a domenica 5 febbraio i Forum dei DS

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

743

A causa del maltempo sono stati rinviati a domenica 5 febbraio il Forum delle Donne Elette DS e il Forum Regionale degli Amministratori Locali DS, in programma per oggi al Palazzo del Mare di Roseto.

Lo ha annunciato, durante la conferenza stampa di questa mattina, il responsabile Enti Locali della segreteria regionale Ds Franco Di Bonaventura, illustrando anche i contenuti e le finalità del Forum.

Il nuovo organismo del partito nasce per mettere in rete l'esperienza quotidiana dei DS impegnati nel governo locale e formulare pareri e proposte, anche in sede legislativa, su tutti gli argomenti che incidono o coinvolgono la vita delle città e dei cittadini.

Il Forum regionale dovrà interagire con il Forum nazionale degli amministratori locali DS, che dovrà essere consultato, dalla presidenza dei gruppi alla Camera e al Senato, ogni qualvolta le Assemblee siano investite di questioni che riguardano l'assetto e le politiche del sistema delle autonomie locali.

In questo quadro, particolare importanza assume il Forum delle elette Ds per trasferire al Forum regionale degli amministratori locali, e nella vita delle istituzioni, i contenuti più sentiti dalle donne.

«Attraverso il Forum delle elette», ha spiegato il capogruppo DS al Comune di Pescara, Viola Arcuri, «non solo daremo voce alle differenze di genere, ma avremo anche un importantissimo luogo di incontro delle donne elette, che spesso vivono in una sorta di isolamento, soprattutto nei Comuni più piccoli e decentrati».

L'assessore provinciale alla cultura, sport e pubblica istruzione di Teramo, Rosanna Di Liberatore, unica donna nel consiglio provinciale teramano e prima eletta in assoluto, ha sottolineato che il Forum sarà uno strumento utile per ricompattare il tessuto sociale e tornare a ragionare in un'ottica di valori e non solo economica.

Infine, Marinella Sclocco, consigliere provinciale di Pescara, ha spiegato che la costituzione dei due Forum segna l'avvio di un nuovo processo di formazione della proposta politica che produrrà progetti di legge più partecipati e rispondenti alle reali esigenze dei cittadini, in linea con il processo delle buone prassi della nuova Europa.

23/01/2006 17.58