A Tocco da Casauria parte l'esperimento del bilancio partecipativo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2373

TOCCO DA CASAURIA. L'amministrazione comunale di Tocco da Casauria si appresta ad avviare un ciclo sperimentale di Bilancio Partecipativo, che si terrà a partire da luglio del 2008 fino a gennaio del 2009.
Il Bilancio partecipativo nasce 16 anni fa nella città di Porto Alegre. Da lì, visto il successo si è diffuso in tutto il mondo. Solo nel 2001 è arrivato anche in Italia. Si tratta a tutti gli effetti di un processo decisionale che prevede l'apertura della macchina statale alla partecipazione diretta ed effettiva della popolazione nel momento delle decisioni cruciali, sugli obiettivi e la distribuzione degli investimenti pubblici.
A questo processo saranno invitati a partecipare tutti i cittadini di Tocco da Casauria che abbiano compiuto 14 anni o che comunque risulteranno iscritti ad un istituto di scuola media superiore.
E' prevista la partecipazione anche di cittadini più giovani, attraverso il coinvolgimento delle famiglie e degli insegnanti per abituare anche i più piccoli all'uso degli strumenti della partecipazione alla vita della comunità in cui vivono.
Il ciclo sperimentale che partirà a Tocco si dipanerà attraverso un piano di azioni che prevede la scelta delle priorità finanziabili e l'inserimento di queste nel bilancio del 2009.
Venerdì 4 luglio alle 21 si terrà in piazza Carlo da Tocco l'evento di presentazione alla cittadinanza.

04/07/2008 9.28