La protesta si trasforma in aperitivo: una domenica a casa Del Turco

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1060

COLLELONGO. Domenica scorsa, come annunciato e promesso, le lavoratrici socialmente utili iscritte all'associazione "dalla parte giusta per la tutela del cittadino" ed il presidente Settimio Ferranti, si sono recati a Collelongo a far visita alla famiglia Del Turco.
Doveva essere il giorno della protesta e invece è stato il giorno del dialogo costruttivo. Gli Lsu e il presidente Ferranti sono arrivati a Collelongo ieri mattina, alle ore 12 in punto e lì hanno trovato ad accoglierli, nell'Ara dei Santi, il sindaco Salucci e le forze dell'ordine.
«Salucci dopo aver chiamato Del Turco», ha raccontato Ferranti, «ha invitato le lsu a raggiungere a casa il governatore». Il presidente, sull'uscio, ha fatto accomodare le signore, hanno sorseggiato un drink e parlato cordialmente.
«Gli abbiamo consegnato», continua Ferranti, «un ampio dossier, in merito alla proroga degli ammortizzatori in deroga ed alla stabilizzazione delle lsu, chiedendo il diretto impegno del presidente, che non è mancato».
Infatti Del Turco si è impegnato a contattare sia l'ex assessore al lavoro Fabbiani, che la neo assessora alle politiche strutturali del lavoro Mura, «per far sì che con i tecnici regionali, portino, in una giunta straordinaria la delibera inerente le lsu, lavoratrici utili da prorogare e stabilizzare. Il governatore, per l'occasione, ha promesso, inoltre, che seguirà personalmente anche l'iter di stabilizzazione delle lsu, invitando il portavoce Ferranti per le novità».
E le promesse sono state mantenute perchè questa mattina, quando Ferranti ha sentito nuovamente Del Turco, Mura e Fabbiani, ha avuto notizie confortanti. «Il neo assessore all'urbanistica ed ai parchi, ha garantito la sua disponibilità a seguire, passo passo, con e vicino alle lsu, il loro iter di stabilizzazione, a tempo indeterminato full time, nella innovazione S.p.A., auspicando un lavoro di squadra sul tema da parte dei componenti di giunta, perché lui stesso è stato ed è, il primo e vero ispiratore di tale soluzione».

30/06/2008 17.35