Uil Pensionati: «al Governo chiediamo misure concrete»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1392

MONTESILVANO. Il segretario generale della Uil Pensionati, Romano Bellissima, ha chiuso i lavori della Conferenza di organizzazione della Uilp.

«Al Governo chiediamo un grande impegno nei confronti degli anziani e dei pensionati italiani».
È quanto ha affermato Romano Bellissima, segretario generale della Uil Pensionati, chiudendo i lavori della Conferenza di organizzazione della categoria, che si sono tenuti lunedì e martedì a Montesilvano.
«Accogliamo favorevolmente le dichiarazioni del ministro Sacconi di voler abolire il divieto di cumulo tra lavoro e pensione, da anni una richiesta della Uilp», ha dichiarato Bellissima.
Per quanto riguarda le misure decise dal Governo in materia di detassazione degli straordinari e di Ici, ha proseguito Bellissima, «avremmo preferito altri provvedimenti: l'aumento delle detrazioni fiscali su salari e pensioni e una detassazione degli aumenti delle retribuzioni e delle pensioni. Ma ogni misura che può determinare una crescita dei redditi dei lavoratori e dei pensionati, per quanto limitata e contraddittoria, è comunque un primo passo. Va tuttavia evidenziato che la detassazione degli straordinari non interessa i pensionati e la completa abolizione dell'Ici li interessa in modo limitato».
Al Governo si chiedono inoltre altre misure : «recupero del potere d'acquisto di tutte le pensioni con una perequazione al 100% dell'inflazione; chiediamo ancora tutela delle persone non autosufficienti e delle loro famiglie, un piano straordinario per lo sviluppo del sistema Paese, che punti alla crescita economica del Mezzogiorno».
«Per ottenere questi risultati – ha concluso Bellissima – serve un sindacato dei pensionati più forte e più radicato nel territorio. Per questo, vogliamo dare vita a un grande progetto per la crescita organizzativa della Uilp e invitiamo tutte le categorie e tutte le camere sindacali della Uil a parteciparvi».

28/05/2008 9.17