Linee programmatiche, ecco a cosa ha detto sì il consiglio comunale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2354

Linee programmatiche, ecco a cosa ha detto sì il consiglio comunale
PESCARA. E' stata approvata ieri la delibera programmatica del nuovo governo D'Alfonso. Con 25 voti a favore, 14 contrari (il centrodestra) e un astenuto (Profico, Prc) il consiglio comunale ha dato il via ai lavori. Ma cosa hanno approvato? Le linee del programma del sindaco, ovvero tutto quello che dovrà essere realizzato nei prossimi 5 anni.
Per il settore Trasporti è previsto il completamento delle articolazioni dell'asse attrezzato verso i punti nevralgici della città (Cittadella Giudiziaria, Università, Ospedale, Area di Risulta, Stazione Ferroviaria/Autobus, Porto), la definizione di un piano Urbano per i parcheggi (di scambio e non) e di piste ciclabili. L'intenzione dell'amministrazione sarebbe quella di aumentarne il numero e fare della bicicletta un nuovo mezzo di trasporto.
Sempre per lo stesso settore è prevista l'aumento della dotazione di mezzi pubblici e l'avvio del progetto della metropolitana di superficie.

Per il settore Urbanistica c'è la volontà di riqualificare le zone della città ancora non investite da progetti nel corso del primo mandato, un Piano delle Attrezzature Sportive (tre impianti sportivi per ogni circoscrizione), la riqualificazione delle Aree di Risulta della ex Stazione Ferroviaria e la realizzazione del Teatro comunale, la realizzazione del Parco di Pescara Nord.
Si costruiranno inoltre tre Asili Nido (uno per ciascuna Circoscrizione), tre centri Sociali per la terza età (uno per ciascuna Circoscrizione).

I progetti più attesi dai cittadini sono certamente la delocalizzazione delle antenne nella zona di S. Silvestro e la delocalizzazione del cementificio. Poi ancora bisognerà mettere mano alla revisione e riedizione del Piano Regolatore Generale.
Il Comune lavorerà inoltre per l'acquisizione dell'ex Scalo Merci della Stazione di Porta Nuova, le aree dell'ex COFA e dell'ex FEA. Nel secondo mandato si punterà sull'incremento significativo della raccolta differenziata e la promozione della cultura della Città Pulita.

Piccoli grandi cambiamenti per il Teatro D'Annunzio
, per il quale è prevista la copertura ( e l'ideazione di un Festival Internazionale) e l'aumento del numero dei posti (si arriverà a 3 mila). L'investimento previsto è di 15 milioni di euro (da dividere con la Regione).
I vigili del Fuoco saranno trasferiti «in prossimità di un nodo strategico» e dovrebbero abbandonare, quindi, viale Pindaro.
Un nuovo ruolo lo assumerà anche il fiume che subirà un intervento di valorizzazione, così come il circolo Aternino di corso Manthonè che verrà recuperato.

Ci sono poi in cantiere tutta una serie di lavori dei quali i cittadini hanno già sentito parlare. C'è da completare Piazza della Rinascita che dovrebbe vedere finalmente le opere di Toyo Ito (Wine glass) e quella di Ettore Spalletti e partiranno i lavori del Ponte sul Mare (già c'è stata la posa della prima pietra).
Saranno completati, entro l'anno, i lavori relativi all'edificio ex Scuola Di Marzio da
destinare a Museo delle Meraviglie Marine, (quattro livelli, "Galleria degli Abissi", "Galleria delle Conchiglie", "Ornitologia acquatica" "Galleria dei Mammiferi Marini" e terrazza Belvedere. Nell'area dell'ex inceneritore comunale (circa 20.000 mq. di superficie), superati i problemi connessi al contenzioso esistente, sarà realizzata la Città della Musica.
Entro fine 2008 / inizi 2009 saranno portati a termine anche i lavori relativi al
"Parco Archeologico Naturalistico di Colle del Telegrafo". I lavori si concluderanno
a dicembre 2008, cercando di valorizzare i reperti archeologici trovati nel sito e di
rendere più fruibile l'area da parte degli utenti.

Anche il lungomare subirà interventi importanti: ci sarà il completamento della riqualificazione della Riviera Nord, nel tratto che va da Piazza I^ Maggio fino al confine con Montesilvano; la Riviera Sud, nel tratto compreso tra la confluenza di via Amerigo Vespucci e quella successiva di via Pepe.
Lungomare Sud, in particolare, avrà una riviera ampia quanto quella del Lungomare Nord con vasti spazi per pedoni ed una grande pista ciclabile.
Saranno poi ultimati i lavori di riqualificazione della via Tiburtina.
In vista dei giochi del Mediterraneo si procederà alla manutenzione straordinaria, l'ampliamento e l'adeguamento alle norme di sicurezza dello Stadio Adriatico.
I lavori saranno realizzati ed ultimati entro il 2008.
Per quanto riguarda la sicurezza dei cittadini si intende rafforzare l'organico del Corpo dei Vigili Urbani. Utilizzando le innovazioni contenute nel decreto Amato, sul pacchetto per la
sicurezza, si combineranno squadre miste tra Vigili Urbani, Carabinieri e Polizia.
Sarà realizzata la nuova Caserma del Comando Provinciale dei Carabinieri nell'area ex Monopoli di Stato, ritenuta la più confacente tra le possibili soluzioni.
Il Comune formerà un primo Nucleo Centrale Antidegrado (un corpo scelto di 18 agenti e due ufficiali) e un primo Nucleo di Vigili di Quartiere (12 Vigili da formare presso la Polgai, in servizio dalle 8 alle 20).

20/05/2008 9.02

[url=http://www.comune.pescara.it/script/contenuti/news/allegati.php?id=1007]LEGGI LE 50 PAGINE DEL PROGRAMMA DI MANDATO[/url]