Istituito l’ufficio energia: «servirà per il risparmio»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1319

L’AQUILA. Risparmio energetico, utilizzo di fonti rinnovabili e sportello di informazione ai cittadini. Questi alcuni dei compiti dell’ufficio Energia del Comune dell’Aquila, istituito dalla giunta nella riunione odierna. La nuova struttura sarà collocata nell’ambito del settore Ambiente, che ha sede in via Roma.
La delibera approvata dall'esecutivo, su proposta dell'assessore all'Ambiente, David Filieri, «mette in pratica – ha affermato il sindaco Massimo Cialente – un ulteriore punto del programma di mandato, ‘L'Aquila città del risparmio energetico', anche come mezzo per il miglioramento della spesa pubblica».
«L'ufficio Energia – ha spiegato l'assessore Filieri – si occuperà della stesura di un piano energetico comunale, della certificazione energetica degli edifici, dell'uso delle fonti rinnovabili, del controllo dei contratti di fornitura dell'energia e della qualità energetica dei lavori appaltati. Il tutto, operando nella direzione di favorire un risparmio, anche in ottemperanza di quanto disposto dalla Finanziaria, che prevede particolari adempimenti per le amministrazioni e nella realizzazione dei progetti per nuove costruzioni. Anche la verifica degli impianti termici sarà inclusa in questo nuovo servizio. Proprio per la molteplicità di queste sue funzioni, l'ufficio si coordinerà con gli assessorati alle Opere pubbliche e all'Urbanistica, soprattutto perché il prg e il regolamento edilizio dovranno essere adeguati alle prescrizioni riguardanti il risparmio energetico, anche allo scopo di promuovere la riduzione dell'emissione nell'aria di sostanze inquinanti».
Filieri ha inoltre sottolineato come l'ufficio Energia si muoverà in due direzione, una interna, per consentire un più efficace e accorto utilizzo dell'energia nei fabbricati comunali, abbattendo i costi, e l'altra esterna, fornendo delle consulenze a cittadini e imprese.
«La struttura avrà un responsabile – ha osservato – un ‘energy manager', per individuare azioni, interventi e procedure necessarie all'utilizzo razionale dell'energia nei nostri immobili».
«Quanto alla sua operatività esterna – ha concluso Filieri – oltre alle verifiche sulle nuove costruzioni per il rispetto delle normative vigenti in materia di energia, ai fini del rilascio delle certificazioni energetiche, l'ufficio assolverà a compiti di informazione ai cittadini e imprese sugli incentivi, anche fiscali, offerti dalle nuove disposizioni della Finanziaria e di altre leggi in materia di risparmio energetico e tutela ambientale. Contiamo di programmare al più presto anche iniziative di informazione sull'argomento nelle scuole».

17/05/2008 8.37