Giunta, presentato il nuovo assessore al bilancio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1432

L’AQUILA. E’ Silvana Giangiuliani il nono assessore della giunta comunale dell’Aquila. La presentazione ufficiale è stata effettuata stamani dal sindaco Massimo Cialente - che le cederà la delega al controllo delle aziende partecipate - e dall’assessore Anna Maria Ximenes, dalla quale prende le deleghe al bilancio e al patrimonio.


A Ximenes il sindaco ha assegnato due delle materie che inizialmente che si era tenuto per sé, il turismo e i rapporti con l'università.
Segretaria nazionale e componente del direttivo dell'Ardel (l'associazione dei ragionieri dipendenti degli enti locali), Silvana Giangiuliani è nata all'Aquila e ha conseguito le principali esperienze come direttore di ragioneria, delle strutture del bilancio di previsione, del bilancio consuntivo e della gestione della spesa alla Provincia di Catania, di cui è anche coordinatrice dell'area “Programmazione e Bilanci”. Ha avuto incarichi di docenza alle università dell'Aquila e di Catania, alla scuola superiore del ministero dell'Interno e in varie scuole di formazione, collaborando con interventi e in gruppi di studio in iniziative allestite dalla Bocconi di Milano. E' coautrice di pubblicazioni su argomenti concernenti il bilancio e la finanza locale e autrice di numerosi articoli su riviste specializzate.
«Un assessore tecnico, di comprovata capacità ed esperienza – ha spiegato il sindaco Cialente, che ha escluso, al momento, ulteriori allargamenti della giunta – contattato d'intesa con l'assessore Ximenes, alla quale ho chiesto di potenziare ulteriormente l'ufficio della Cultura e di allestire la struttura del Turismo, assolutamente assente nell'organico del Comune. Allo stesso assessore Ximenes, che si occuperà anche dei rapporti con l'ateneo cittadino (essenziali per lo sviluppo della città), vanno i più sentiti ringraziamenti per l'operato svolto nell'ambito economico-finanziario, visto che, in condizioni di forte difficoltà, è riuscita a predisporre un bilancio approvato in tempi più ridotti rispetto al passato, con risorse certe e soprattutto con un carico fiscale più contenuto per i cittadini».
Cialente ha inoltre sottolineato come l'ente trovato circa un anno fa, al momento del suo insediamento, «sia stato pieno di criticità. Basti considerare che, per problemi procedurali, nel precedente mandato non erano stati acquisiti i fondi per gli investimenti dalla Cassa depositi e prestiti. Oggi noi possiamo disporre di poco più di 3 milioni di euro per questa voce – ha aggiunto Cialente – ed è dunque necessario lavorare per ottenere nuove risorse. Altro punto dolente, le aziende, alcune delle quali hanno delle situazioni molto preoccupanti. Principalmente su queste materie sarà chiamata a operare l'assessore Giangiuliani, che diventa il quarto componente donna della giunta, su nove membri».
Soddisfatta della decisione anche Anna Maria Ximenes.
«Era un po' nei patti con il sindaco quello di rendere ancora più funzionale il settore Cultura e di programmare la ricostituzione dell'ufficio del Turismo – ha dichiarato Ximenes – e per tale ragione era necessario che le questioni attinenti le Finanze comunali dovessero essere seguite a tempo pieno da altra persona. Peraltro, la scelta è stata ottimale. Per quanto mi riguarda, sono ben lieta di aver ottemperato ai miei compiti, portando all'approvazione del Consiglio il consuntivo 2006 e il bilancio di previsione 2008. Un bilancio reale, basato su elementi concreti e soprattutto su un'analisi attenta della situazione debitoria del Comune, verificata con estrema puntualità. Cosa che comunque non ci ha impedito di adempiere a una precisa promessa fatta ai cittadini, quella di ridurre la pressione fiscale. Oltre che all'allestimento del servizio Turismo, mi muoverò da subito anche nel quadro dei rapporti con l'università, chiedendo un incontro con il rettore, Ferdinando Di Orio».
«E' un periodo di transizione molto difficile per le entrate degli enti locali – ha osservato il neo assessore Giangiuliani, che si è detta felice di lavorare per i suoi concittadini – soprattutto per via della riduzione dell'ici dell'1,33 per mille già attuata dal Governo uscente e dell'abolizione totale dell'imposta, che potrebbe avere via libera in una delle prime riunioni del prossimo Esecutivo. Cosa che impone delle scelte ponderate sulle entrate. Quanto alle aziende, si tratta di un problema per tutte le pubbliche amministrazioni e dovremo lavorare per il recupero delle risorse e per un riassetto complessivo delle partecipate».

ECCO IL NUOVO QUADRO DELLA GIUNTA


SINDACO: Massimo Cialente
Trattiene per sé le materie riguardanti: Progetti strategici di area vasta, comunitari e della qualità; Grandi infrastrutture; Piano regolatore generale; Piano strategico; Rapporti con le istituzioni; Sviluppo locale; Sanità; Servizi e Sportello unico per le imprese; Polizia Municipale; Politiche del lavoro.

VICE SINDACO Angelo Bonura
DELEGHE: Politiche urbanistiche ed edilizie; Protezione civile; Sicurezza del territorio

ASSESSORI

Anna Maria Ximenes
DELEGHE: Politiche culturali; Verifica dell'attuazione del programma del Sindaco; Rapporti con l'Università; Turismo;

Roberta Celi
DELEGHE: Politiche educative e scolastiche; Asili nido; Politiche per la famiglia e la persona; Welfare degli studenti; Città dei diritti dei bambini e degli anziani; Politiche dei tempi e orari nella città; Sport e promozione delle attività motorie.

Luigia Tarquini
DELEGHE: Sviluppo delle politiche per il commercio e l'artigianato; Manifestazioni fieristiche; Pari opportunità.

David Filieri
DELEGHE: Politiche e servizi per la tutela dell'Ambiente; Igiene urbana del territorio comunale; Progettazione e manutenzione del verde pubblico; Agricoltura; Usi civici; Attività estrattive; Servizi cimiteriali; Randagismo e diritti degli animali; Città del risparmio energetico.

Antonio Lattanzi
DELEGHE: Politiche abitative; Diritti di cittadinanza; Politiche per l'immigrazione; Città della Pace; Gemellaggi; Partecipazione.

Ermanno Lisi
DELEGHE: Lavori pubblici ed Edilizia scolastica; Centro storico e centri storici delle frazioni; Riqualificazione delle periferie; Gestione della mobilità urbana.

Pierluigi Pezzopane
DELEGHE: Politiche per le risorse umane; Anagrafe; Contenzioso e Contratti; Decentramento amministrativo e realizzazione “Municipi”; Informatizzazione e Innovazione tecnologica; Politiche per la semplificazione amministrativa e della comunicazione.

Sivana Giangiuliani
DELEGHE: Bilancio e Politiche tributarie; Gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare; Funzione di coordinamento e controllo strategico delle Aziende municipalizzate;
06/05/2008 9.35