La Provincia di Teramo a Tirana per incontrare il Governo albanese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

831

La Provincia di Teramo parteciperà con una delegazione italiana agli incontri che si terranno a Tirana, oggi e domani, per la firma degli accordi di partenariato riguardanti la realizzazione di 3 progetti di cooperazione internazionale.
Progetti elaborati dalle Province appartenenti all'Associazione Arco Adriatico Ionico - presieduta dal Presidente della Provincia di Teramo Ernino D'Agostino - e finalizzati, rispettivamente, alla valorizzazione dei prodotti alimentari tipici connessi alle tradizioni locali dell'Adriatico (Progetto TASTEnet), alla costruzione di una rete transadriatica per lo sviluppo rurale (Progetto INTERURAL), alla gestione integrata dell'acquacoltura e della pesca costiera nelle zone dell'Adriatico centro-meridionale (Progetto OASIS).

La delegazione è composta da amministratori, tecnici e accademici in rappresentanza delle Province di Ascoli Piceno, Pesaro-Urbino e Teramo, rispettivamente responsabili dei progetti TASTEnet, INTERURAL e OASIS, dell'Università di Teramo e dell'associazione professionale Pragma, consulente tecnico dell'Associazione Arco Adriatico Ionico. Per la Provincia di Teramo è presente Antonio D'Anastasio.

In programma incontri con alcuni rappresentanti del Governo albanese (tra questi il vice ministro all'Ambiente Taulant Bino ed alcuni alti funzionari del Ministero dell'Agricoltura) e dell'Università di Tirana e con tutti gli altri partner dei Paesi dell'altra sponda dell'Adriatico con i quali sono state avviate relazioni ed una stretta collaborazione tecnico-scientifica.

La sottoscrizione degli accordi rappresenta la condizione per partecipare al bando relativo al programma di iniziativa comunitaria INTERREG III A Trasfrontaliero Adriatico, che scade il 26 gennaio, e quindi ottenere i fondi per realizzare i progetti.

La missione a Tirana costituisce di fatto l'ultima tappa promossa dall'Associazione Arco Adriatico Ionico prima della scadenza del bando.

11/01/2006 14.59