Palmerini designato nel Consiglio degli Abruzzesi nel mondo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

685

Il consigliere comunale dell'Aquila, Goffredo Palmerini (capogruppo della Margherita) rappresenterà i Comuni della regione nel Consiglio degli Abruzzesi nel Mondo (Cram). L'organismo della Regione Abruzzo è composto dai consiglieri regionali Donato Di Matteo (Presidente) Giuseppe Tagliente e Camillo Cesarone, dai 30 delegati delle comunità abruzzesi nei cinque continenti, dai rappresentanti degli Enti locali (Anci, Upi e Uncem) e dai rappresentanti di Associazioni e Patronati a carattere nazionale che operano a favore degli emigrati.
La designazione è stata effettuata dall'Anci Abruzzo e il suo presidente, Antonio Centi, ne ha dato comunicazione alla Giunta regionale.
Palmerini è stato eletto per la prima volta al Consiglio comunale dell'Aquila nel 1975 e rieletto per cinque successivi mandati fino ad oggi, ricoprendo vari incarichi di assessore (Urbanistica, Lavori pubblici, Finanze) e vice Sindaco. E' inoltre amministratore delegato dell'Istituto cinematografico “La Lanterna Magica”.
Da tempo il consigliere Palmerini svolge un'intensa attività di relazioni sociali e culturali con le comunità italiane all'estero, particolarmente con quelle degli Abruzzesi. In ragione di tale impegno, nel 2003 la Federazione degli Abruzzesi dello Stato del Michigan (Usa) lo ha nominato componente del Board of Directors - il direttivo della Federazione - accreditandolo come proprio rappresentante presso la Regione, le Province e le Città capoluogo dell'Abruzzo.
Nel 2004 anche il Centro Abruzzese Canadese di Ottawa gli ha conferito funzioni analoghe presso Istituzioni ed Enti pubblici in Abruzzo. La nomina del consigliere Palmerini a componente del Cram è avvenuta “proprio per l'impegno – questa la motivazione – che già da anni dedica nel costruire relazioni con le comunità abruzzesi all'estero”.
«Ora, nell'organismo previsto dalla legge regionale 47 del 2004 – ha commentato Palmerini – potrò collaborare e meglio essere utile agli Abruzzesi nel mondo, con ritorni positivi per la città capoluogo e per l'Abruzzo intero».
10/01/2006 13.16