Giunta, deliberati 1.750.000 euro a tre Spa

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1035

L'AQUILA. La giunta comunale dell'Aquila ha assegnato 1 milione e 750mila euro a tre spa dell'ente. In particolare, 200mila euro di contributo straordinario sono stati stanziati per il Centro turistico del Gran Sasso e 50mila euro in conto esercizio all'Ama.
L'impegno di tali somme è contenuto nella deliberazione con la quale è stato approvato il Piano esecutivo di gestione per l'anno in corso.
Con un'altra deliberazione, è stato invece concesso un milione e mezzo di euro, a titolo di anticipazione per l'annualità 2007, all'Asm, l'azienda che si occupa principalmente della raccolta e del trasporto dei rifiuti.
In proposito, la giunta comunale ha dato il via libera al contratto di servizio con la stessa azienda servizi municipalizzati, trasmettendolo al Consiglio comunale per l'esame e la definitiva approvazione.
Nella proposta del provvedimento, che sarà posto all'attenzione dell'Aula, è stabilito che il Comune trasferirà all'Asm, quale corrispettivo a totale copertura dei costi delle attività e di ogni altro onere connesso, una somma che non sarà superiore all'accertamento della tassa sui rifiuti prevista per quest'anno.
Nel bilancio di previsione, lo stanziamento in entrata per questo tributo è di circa 11 milioni e 800mila euro.
Importo che sarà confermato anche per le annualità successive, salvo accordi tra le parti (il capitale dell'Asm è interamente posseduto dal Comune) finalizzati solo alla riduzione della tassa e non ad aumenti della stessa.
Il contratto in questione contiene anche le modalità tecniche di svolgimento del servizio, il cronoprogramma della raccolta differenziata, la carta dei servizi di igiene urbana e il disciplinare di convenzione tra Comune e Asm per la gestione post operativa dell'ex discarica comunale della Cona.
«Finalmente – ha dichiarato il sindaco, Massimo Cialente – dopo anni di incertezze che avevano determinato una lievitazione di costi a carico dell'Asm e dunque del nostro ente, anche attraverso assunzioni e promozioni che hanno comportato un aumento vertiginoso delle spese per il personale, stiamo mettendo nero su bianco nei rapporti con la nostra partecipata per il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti, indifferenziati e differenziati».

05/04/2008 8.58