Oggi il consiglio comunale: Ricci: «approviamo tutto in fretta per i cittadini»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1171

CHIETI. La Giunta Municipale ha approvato ieri mattina due proposte di delibera che saranno esaminate nel pomeriggio di oggi dal Consiglio Comunale .
Si tratta dell'ex Piano particolareggiato Chieti Scalo 1, da circa 30 anni giacente nei cassetti delle amministrazioni ed atteso da tanti piccoli proprietari.
«Il nuovo Piano adottato consentirà la possibilità di interventi diretti ed aumenti di cubatura del 20% degli edifici esistenti in una lunga fascia tra la Colonnetta e Santa Filomena», ha spiegato il sindaco Ricci, «con la realizzazione di una larga strada che sarà un'alternativa valida al tratto della Tiburtina di cui costituirà una parallela» .
Inoltre, la Giunta ha varato la variante Generale ( Piano dei Servizi ) con le contro deduzioni a circa 140 osservazioni presentate ed accolte o totalmente o parzialmente per oltre i due terzi.
«Il Piano dei Servizi è stato esaminato approfonditamente in sei sedute nel corso dell'ultimo mese», ha sottolineato ancora Ricci. Ad occuparsene è stata la Commissione Tecnica Urbanistica Comunale «che l'ha approvato alla unanimità nonché dalla Commissione Consiliare in quattro sedute che l'ha approvata con il voto favorevole dei Consiglieri di maggioranza e l'astensione dei Consiglieri di opposizione».
Nella Variante sono ricomprese opere pubbliche di dotazione infrastrutturale della Città alta e di Chieti Scalo con in particolare la previsione di grandi parcheggi (villa Comunale, via Nicolini, via Ciampoli ) nonché la definizione di dettaglio delle infrastrutture del polo ospedaliero e del polo universitario che risolveranno definitivamente nei prossimi anni le condizioni di insufficienza di dotazione di servizi dell'Ospedale e dell'Università».
L'amministrazione ha chiesto a tutte le forze politiche ed i gruppi consiliari presenti in Consiglio «l'assunzione di un atto di responsabilità unanime» per risolvere i problemi storici dell'urbanistica di Chieti ferma da circa 40 anni

COLANTONIO: «RICCI VUOLE APPROVARE SEMPRE TUTTO DI FRETTA»

« Mancano 11 giorni al voto politico in Italia e l'unico "ordine di scuderia" che si diffonde nelle file dell'amministrazione Ricci e della sua Giunta di sinistra-centro è "approvare tutto e di più, in fretta e comunque prima del voto del 13-14 aprile».
Il commento è del consigliere comunale di An Mario Colantonio che esprime i suoi dubbi: «lo fanno per opportuna pubblicità prima del voto o lo fanno perché temono che dopo il voto politico cambierà presto qualcosa anche a Chieti?»
E Colantonio sottolinea ancora che «dopo aver atteso oltre un anno l'esame delle 142 osservazioni presentate alla Variante Specifica al PRG-Piano dei Servizi, si pretende e si esige una dimostrazione di responsabilità da parte di tutti».

02/04/2008 11.39