«Per l'ospedale di Casoli un futuro garantito»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2376

CASOLI. L'ospedale Consalvi ha un futuro e sembrano diradarsi i nuvoloni neri all'orizzonte. La speranza la lancia il sindaco Sergio de Luca (Pd).

Merito sarebbe da attribuire al nuovo Piano Sanitario Regionale, «necessario e improcrastinabile», sottolinea il sindaco, «che lascia uno spiraglio aperto per la nostra struttura».
Anche il Ministero della salute avrebbe approvato la specializzazione geriatrico riabilitativa. Questa, insieme all'USAP (Unità Speciale di Accoglienza Prolungata) prevista nell'ambito dell'istituzione del dipartimento di lungodegenza-riabilitazione, «renderanno meno difficoltoso adottare i miglioramenti relativi al Punto di Primo Intervento e alla Radiologia», assicura il sindaco.
La Regione Abruzzo, inoltre, ha messo a disposizione anche in seguito alla firma dell'intesa per l'edilizia e le tecnologie del ministro Livia Turco del 28 marzo scorso 3milioni di euro per l'adeguamento della struttura e dell'astanteria; 400mila euro per l'adeguamento alla libera professione intramoenia e l'acquisto di attrezzature elettromedicali, ecografo, colonna laparoscopica; 730 mila euro per realizzare un reparto di degenza gestito dai medici di base; 338mila euro per l'adeguamento antincendio; 100mila euro per il completamento dei lavori relativi al parcheggio; l'attivazione di pacchetti ambulatoriali complessi "day service" oltre al "day surgery".
In totale 4 milioni e mezzo che fanno ben sperare.
31/03/2008 11.33