Sconti su treni e autostrade in vista dell'Election Day

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3826

VERSO IL VOTO. Biglietti di Trenitalia con sconti del 60% per chi decide di tornare nel proprio comune di residenza per votare. Gratuito il pedaggio per le autostrade.


VERSO IL VOTO. Biglietti di Trenitalia con sconti del 60% per chi decide di tornare nel proprio comune di residenza per votare. Gratuito il pedaggio per le autostrade.
La società Trenitalia s.p.a. ha disposto la concessione delle agevolazioni tariffarie in favore degli elettori che, in occasione delle consultazioni elettorali, si recheranno nel proprio comune d'iscrizione elettorale per esercitare il diritto di voto.
E' previsto uno sconto del 60% sulle tariffe ordinarie dietro esibizione della tessera elettorale
Tutti i dettagli sono consultabili sul sito www.trenitalia.com/it/nazionali.shtml alla voce Area Clienti – Condizioni di trasporto – Normativa per il servizio interno.
Solo nelle vetture Excelsior e cabine Excelsior E4 non sono riconosciute le riduzioni per elettori.
Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 5 aprile 2008 e quello di ritorno oltre il 24 aprile 2008. In caso di ballottaggio del 27 e 28 aprile 2008, per le elezioni provinciali e comunali, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 19 aprile 2008 e quello di ritorno oltre l'8 maggio 2008.

PER CHI ARRIVA DALL'ESTERO.

Anche per chi proviene dall'estero sono previsti sconti: riduzione del 60% in prima e seconda classe. Per coloro che utilizzano treni internazionali Eurocity che collegano Germania ed Italia, nel caso di acquisto del biglietto presso le agenzie ferroviarie tedesche (DB) e agli elettori che utilizzano i treni internazionali Euro Night che collegano Olanda, Germania ed Italia, in caso di acquisto del biglietto presso stazioni ed agenzie ferroviarie tedesche (DB), olandesi (NS), svizzere (SBB), danesi (DSB) e polacche (PKP), viene rilasciato un biglietto a tariffa chilometrica TCV fino al/dal confine italiano.
Per quanto riguarda il periodo di utilizzazione il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura del seggio elettorale e quello di ritorno al massimo un mese dopo la chiusura del seggio stesso. In ogni caso il viaggio di andata deve essere effettuato entro la chiusura del seggio e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l'apertura del seggio elettorale.

AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI


L'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.), ha reso noto che le Concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all'andata che al ritorno, per gli elettori residenti all'estero che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto.
Tali elettori, pertanto, all'andata, dovranno essere muniti della idonea certificazione elettorale. Le agevolazioni saranno accordate, per il viaggio di andata, nei cinque giorni antecedenti il primo giorno di votazione (e quindi a decorrere dall'8 aprile 2008) e, per il viaggio di ritorno, nei cinque giorni successivi al secondo giorno di votazione (e quindi fino al 19 aprile 2008).
25/03/2008 11.07