Fossacesia, un’altra villa Mayer di proprietà del Comune

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4344

 Fossacesia, un’altra villa Mayer di proprietà del Comune
FOSSACESIA. Una villa storica con un ettaro di terreno intorno, oltre a 3.000 metri quadri di aree destinate a verde e parcheggio faranno parte del patrimonio pubblico.
Il Consiglio comunale di Fossacesia ha approvato a maggioranza un protocollo d'intesa per avviare il programma di intervento che consentirà di acquisire a titolo gratuito il palazzo e le aree e di avviare la riqualificazione urbanistica di località San Pietro.
La proprietaria della villa e dei terreni, la signora Mariolina Mayer, cederà al Comune una delle storiche ville della famiglia Mayer, costruita tra il 1850 e il 1854, sulla collina all'ingresso della città, che guarda il mare e la vallata del Sangro.
Il palazzo, immerso in un parco, sarà ristrutturato dall'amministrazione comunale per ospitare un centro culturale polivalente per mostre, convegni e altre iniziative.
«Prosegue la politica di recupero del patrimonio storico della nostra città e dopo l'acquisto dell'altra villa dei Mayer nota come Palazzo ex Priori, oggi aggiungiamo un nuovo importante edificio con lo splendido parco intorno», ha annunciato soddisfatto il sindaco Enrico Di Giuseppantonio durante la seduta del Consiglio comunale del 12 marzo 2008. «Abbiamo pensato di destinare una parte degli oltre 750 metri quadri della villa alle attività dei giovani ed accogliere così la richiesta che i nostri ragazzi hanno avanzato all'amministrazione di allestire uno spazio autogestito per incontrarsi e stare assieme».
Durante la stessa seduta, il Consiglio comunale ha inoltre approvato il protocollo d'intesa - già sottoscritto dal sindaco con riserva di sottoporlo alla volontà collegiale dell'organo consiliare - tra Regione Abruzzo, Provincia di Chieti e Comuni costieri sul sistema delle aree protette della Costa Teatina.
Il Protocollo ufficializza la collaborazione tra i diversi livelli istituzionali per la salvaguardia delle aree di risulta dell'ex tracciato ferroviario, coordinando le varie iniziative per tutelare e rendere fruibile turisticamente la Costa dei Trabocchi.
Approvati inoltre gli obiettivi, le azioni e gli strumenti per l'attivazione dei progetti per lo sviluppo locale 2007-2013 – dell'Ambito Lanciano - Atessa contenuti nel Piano di Azione Locale, predisposto dall'Agenzia di Sviluppo e dall'Associazione degli Enti Locali del Sangro-Aventino di cui Fossacesia fa parte. Il documento approvato dal Consiglio comunale è funzionale alla programmazione dei prossimi interventi a valere sui fondi europei, nazionali e regionali per il periodo 2007-2013 ed è definito ed attuato in un'unica sede di concertazione con il partenariato istituzionale e socio economico al fine di favorire, a livello locale, l'integrazione delle politiche e degli strumenti per tutto il comprensorio.
13/03/2008 11.57