Approvato il bilancio 2008:«raddoppiato budget per il sociale»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1100

FOSSACESIA. Raddoppiato il budget per i servizi sociali, potenziata la raccolta porta a porta dei rifiuti e stanziati nuovi fondi per cultura e turismo, nonostante un’ulteriore diminuzione delle entrate dallo Stato.
Il Consiglio comunale di Fossacesia ha approvato a maggioranza il Bilancio di previsione per l'anno 2008, improntato ancora una volta al rispetto di una rigorosa politica di efficienza nell'amministrazione della cosa pubblica come richiede il Patto di Stabilità.
A tal proposito, l'Assessore al Bilancio, Daniela Arrizza, ha riferito durante la seduta di approvazione - che si è svolta venerdì 29 febbraio 2008 - del premio assegnato dal Ministero dell'Interno al Comune di Fossacesia per aver rispettato il Patto di Stabilità nell'anno 2006. Questo riconoscimento si concretizza in 6.956,96 euro a titolo di incremento del gettito della compartecipazione comunale all'IRPEF per l'anno 2008.
«Redatto in anticipo rispetto ai tempi di legge, per affrontare l'anno con la definizione di obiettivi e programmi chiari e con la certezza delle risorse assegnate a partire dai primi mesi, il Bilancio 2008 è un bilancio sano ed equilibrato. – ha spiegato il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – Ciò significa che possiamo tornare a contrarre mutui per finanziare nuove ed importanti opere e Fossacesia potrà vedere in concreto i frutti di anni di rigore nella gestione delle risorse comunali».
«Fossacesia è oggi la realtà più dinamica della nostra provincia da tutti i punti di vista, che si rinnova di giorno in giorno con l'arrivo di nuovi residenti sia dai Comuni limitrofi che da altre Regioni italiane» – ha detto l'Assessore al Bilancio, Daniela Arrizza nella sua relazione al Consiglio comunale.
«Abbiamo dunque deciso di dare risposte adeguate alle esigenze in rapida evoluzione, potenziando i servizi sociali con una previsione di spesa raddoppiata rispetto al passato, migliorando il servizio di raccolta rifiuti e aumentando risorse per la promozione del turismo e le iniziative culturali».
L'Amministrazione comunale ha deciso di lasciare invariate anche per quest'anno le imposte, le tasse e le tariffe di competenza comunale, nonostante l'aumento dei costi di gestione dei servizi e l'ulteriore riduzione dei trasferimenti statali, per non infierire sulle tasche dei cittadini.
«Per cercare di compensare le minori entrate e l'aumento esponenziale dei costi delle utenze, continueremo con la politica dell'oculatezza e con il contenimento della spesa corrente che già negli anni scorsi ci ha portato ad azzerare gli sprechi e a tutelare allo stesso tempo gli interessi dei cittadini. – ha aggiunto il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio - Molti hanno scelto la strada dell'aumento della pressione fiscale, ma noi non abbiamo voluto incidere in nessun modo sui bilanci familiari, pur incontrando difficoltà maggiori di altri Comuni italiani ed abruzzesi con una popolazione inferiore alla nostra, che ricevono più soldi dallo Stato».
Il Consiglio comunale ha contestualmente approvato anche il programma delle opere pubbliche, che prevede alcuni investimenti rilevanti, come il completamento dell'edificio che ospiterà dal prossimo anno scolastico la scuola media nel nuovo villaggio degli studi, situato lungo il viale di San Giovanni in Venere, la ristrutturazione del Palazzo ex Priori per realizzarvi un centro polifunzionale turistico ambientale, con annesso museo civico, la realizzazione di parcheggi, il potenziamento dell'illuminazione e la realizzazione di marciapiedi alla Marina, oltre al completamento della viabilità nelle contrade.

03/03/2008 13.45