I consiglieri provinciali alla Pezzopane: «lascia stare il Parlamento»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

884

L’AQUILA. Un accorato appello, quello rivolto alla presidente di Provincia Stefania Pezzopane da parte dei consiglieri provinciali: «resta a presiedere la Provincia dell’Aquila». Per il Parlamento ci sarà ancora tempo.
Giorni decisivi, questi, per i maggiori rappresentanti politi abruzzesi che dovranno decidere del loro futuro. C'è chi dovrà scegliere se candidarsi a sindaco, chi aspira al parlamento e anche chi, come Giampiero Catone (Udc) non esclude di ricoprire più incarichi contemporaneamente.
Ma in questi giorni i consiglieri della Provincia dell'Aquila hanno chiesto a Stefania Pezzopane di non abbandonerà il suo incarico, in vista della tornata elettorale.
«L'ipotesi di una tua candidatura in parlamento per prossime elezioni», hanno scritto i consiglieri in una lettera, «risponderebbe sicuramente ad un giusto riconoscimento per il tuo impegno politico e amministrativo, ma siamo certi che in questi giorni avrai avuto modo di meditare sui risvolti che una tale scelta avrebbe per l'Ente che oltre da 3 anni guidi sapientemente».
«Abbiamo riportato l'Ente Provincia ad un ruolo di primo piano nella politica territoriale», le ricordano i consiglieri, «nel confronto con le altre province e nel quadro della politica regionale. Tutto questo non può interrompersi, vanificando la realizzazione, già a buon punto, degli obiettivi di mandato. Non sprechiamo la possibilità di continuare a lavorare insieme e con questa combinazione di persone e di volontà. Presidente, Giunta e Consiglio, hanno ancora molto da dare a questo territorio».
Ma l'ultima risposta spetta a lei.
12/02/2008 10.57