Emendamento al bilancio. Soldi per la prevenzione della pineta di Roio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1132

L’AQUILA. Un emendamento al bilancio di previsione 2008 del Comune dell’Aquila per interventi immediati di prevenzione dagli incendi nella pineta di Roio. E’ quanto intende proporre all’Aula consiliare, Emanuele Imprudente (Idc) in occasione della seduta per l’approvazione dello strumento finanziario riferito all’anno in corso, istituendo un apposito capitolo (“Pineta di Roio, opere di prevenzione incendi”), da finanziare con la somma di 40.000 euro.
«Se anche la prossima estate pioverà pochissimo – le previsioni meteo forniscono questa indicazione – il fuoco devastatore delle aree verdi potrebbe essere un incubo anche nella prossima stagione calda, come avvenuto lo scorso anno», spiega Imprudente.
«Tutti noi abbiamo ancora ben presente», ricorda il consigliere comunale, «la ferita aperta nella pineta di San Giuliano in fiamme e le immagini della chiesetta della Madonna Fore lambita dal fuoco. La nostra città non può permettersi un altro duro colpo di questo genere. Bisogna fare in modo che l'altro polmone della città e mi riferisco, appunto, alla pineta di Roio, che deve essere salvaguardata ora con un'opera da predisporre in questo periodo, per evitare di gridare al disastro quando i danni si verificheranno».
Sarebbe necessaria innanzitutto una ripulitura attenta del sottobosco, in quanto tra rami secchi, pigne, aghi di pino e così via si è creato uno strato di materiale altamente infiammabile di spessore consistente, che andrebbe velocemente rimosso e che può destare più di una preoccupazione.
Andrebbero poi studiate e realizzate altre opere preventive per mettere in sicurezza la pineta, tenendo ben presente che nel mezzo della stessa si sono la facoltà di Ingegneria e diverse abitazioni.
«Come al solito», conclude Imprudente, «passata l'emergenza della scorsa estate, tutti hanno dimenticato gli incendi e nessuno - parlo delle istituzioni – si sta muovendo adeguatamente. Voglio denunciare con forza questo stato di disinteresse e di disattenzione per cercare di recuperare il tempo perso e tentare di costruire una strategia che faccia della prevenzione il momento centrale per superare l'emergenza.
Invito quindi il Sindaco a convocare immediatamente una riunione tra tutti gli enti interessati (Regione, Provincia, Comune, circoscrizione, usi civici di Roio, Corpo Forestale e Vigili del Fuoco) per elaborare un progetto e reperire le altre risorse necessarie per intervenire con urgenza, nella consapevolezza che i tempi sono stetti in quanto la stagione estiva è prossima».

04/02/2008 13.41