E’ nata "Idee è Territorio di cultura politica" strumento del Pd

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1075

ABRUZZO. «La volontà di creare un gruppo di lavoro fatto da amministratori capaci e con voglia di lavorare, per dare forza allo stesso Partito Democratico e all’opera di Luciano D’Alfonso. Una struttura che dia più forza alle piccole realtà locali, per contare di più, per essere considerati di più». E’ questo lo spirito che ieri sera ha dato vita alla nuova Associazione ‘Idee è Territorio di cultura politica’, area tematica sorta in seno al Partito democratico.
A tenere a battesimo il nuovo Organismo presso l'Hotel Serena Majestic di Montesilvano sono stati l'onorevole Giorgio D'Ambrosio, il consigliere della Provincia di Pescara Antonello De Vico, il vicesegretario uscente de La Margherita Ezio Di Cristoforo, il consigliere regionale Maurizio Teodoro, Pierangelo Guidobaldi, Presidente dell'Ente Porto di Giulianova ed Aurelio Di Giuseppe de L'Aquila.

Ma tanti erano anche gli amministratori e gli esponenti politici de La Margherita presenti in sala, tra cui Attilio di Camillo, vicesegretario provinciale uscente de La Margherita, Piernicola Teodoro, consigliere alla Provincia di Pescara e i sindaci di Catignano, Farindola.
«Siamo appena usciti da un congresso in cui potevamo fare meglio – ha esordito l'onorevole D'Ambrosio – se non fossero proliferate decine di liste e listarelle per D'Alfonso, un episodio che ha consentito ai Democratici di Sinistra di assumere all'interno del Partito democratico una presenza superiore alle aspettative. Ora dobbiamo però lavorare e da qui nasce l'esigenza di un'associazione che riunisca un gruppo di persone, molti amministratori e sindaci del pescarese e di altre province che abbiano voglia di impegnarsi, di essere punto di riferimento per la gente».
Forte l'esigenza «di ricongiungere – ha proseguito D'Ambrosio – la costa alle aree interne, ecco il perché della presenza di anime diverse con De Vico che rappresenta l'area Vestina, Teodoro per l'area metropolitana, l'unico che a livello regionale ha spesso avuto anche il coraggio di andare allo scontro politico, di non essere solo ossequioso nei confronti di chi ci guida».
D'Ambrosio ha poi sottolineato i prossimi importanti appuntamenti politici, «con la riforma del sistema elettorale che, speriamo, imponga un serio sbarramento al 5 per cento e conferisca il premio di maggioranza non alla coalizione, ma al partito che esprime più consenso: una coalizione non può essere rappresentata da dieci partiti diversi, con gruppetti che rappresentano solo se stessi. E poi – ha concluso D'Ambrosio – i prossimi appuntamenti elettorali: dovremo fare lavoro di squadra per tornare uniti al Comune di Pescara e nella provincia, coinvolgendo i giovani e le donne».
Il consigliere Maurizio Teodoro si è invece soffermato «sulla recente esperienza del congresso per il Partito Democratico, che nasceva con un errore di fondo: essere un'idea partorita dalle stanze romane, che però gli amministratori hanno saputo far crescere. In Abruzzo abbiamo posto alla guida Luciano D'Alfonso, una scelta nata da un progetto, considerando le capacità, la visibilità e la competenza dei candidati e abbiamo vinto con il 65 per cento contro il 35 per cento di Ginoble. E ora quel 65 per cento deve governare il partito, deve dare l'indirizzo al partito e alle attività che si faranno in sede amministrativa e legislativa».
Al termine della riunione, è stata ufficializzata l'elezione di Massimiliano Perazzetti (segretario provinciale uscente dei Giovani della Margherita) a presidente dell'Associazione ‘Idee è Territorio', che presto avrà un'appendice a Teramo, come annunciato da Guidobaldi.
Tra i primi appuntamenti dell'associazione, un convegno a gennaio con il ministro Lanzillotta sulla riforma degli enti locali.

11/12/2007 8.22