Provincia di Chieti, alle Politiche sociali arriva Maria Rosaria Sisto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1522

CHIETI. Dopo le dimissioni dell’assessore alle politiche sociali, Antonella De Felice, dettate da «motivi personali», la scelta del presidente Tommaso Coletti, è caduta su un’altra donna, Maria Rosaria Sisto, anche lei di Francavilla.
«Ringrazio sentitamente», ha affermato il presidente Coletti, «Antonella De Felice, per l'impegno, la volontà, l'abnegazione, con cui ha condotto la sua attività di assessore a servizio della provincia di Chieti, con una azione di condivisione del percorso politico amministrativo dell'attuale giunta, fin dal momento del suo insediamento».
Maria Rosaria Sisto è nata a Bojano in provincia di Campobasso e si è laureata in medicina e chirurgia a Roma. Successivamente ha conseguito il diploma in ematologia clinica e di laboratorio all'università Sacro Cuore di Roma e la specializzazione in clinica pediatrica ed in igiene e medicina preventiva presso l'Università D'Annunzio, sempre con il massimo dei voti e la lode. Ha svolto l'attività di pediatra ospedaliero presso l'ospedale civile di Pescara. Attualmente svolge l'attività di medico pediatra di famiglia nei comuni di Fara Filiorum Petri, Pretoro, Rapino, Roccamontepiano, Bucchianico, Casacanditella, S. Martino sulla Marrucina e Casalincontrada.
Delegata della Presidenza nazionale FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) per il bambino immigrato. E' referente regionale della FIMP per l'Unicef.
Sensibile ed attenta alle problematiche infantili e dell'adolescenza, è stata promotrice di numerose iniziative ad esse collegate.
Nel 2003 ha fondato l'Associazione culturale “ Le Franche Villanesi”, di cui è presidente e che opera sul territorio di Francavilla al Mare.
«Ho accettato l'incarico», ha spiegato Sisto, «sicura che questo rappresenti la continuità con la mia attività professionale ed associativa, dedicata da sempre alla promozione dei diritti dei bambini e degli adolescenti nelle nostre città spesso”insostenibili”. Proprio oggi, data della mia nomina, ricorre la giornata mondiale dei diritti dell'infanzia».
21/11/2007 9.05