Aptr, domani addio alle poltronissime

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1075

L’AQUILA. Domani decadono presidente e consiglio di amministrazione dell'Azienda di promozione turistica a seguito della riforma dell'ente.
Oggi sul bollettino ufficiale della Regione è stata infatti pubblicata la legge di riforma dell'Aptr votata dal Consiglio regionale lo scorso 10 luglio e promulgata dal Presidente della Regione nei giorni scorsi.
La legge prevede l'entrata in vigore il giorno dopo la pubblicazione.
«La nuova normativa», ha assicurato l'assessore al Turismo Enrico Paolini, «renderà più snello e efficiente l'organo di promozione turistica. Con la riforma – ha sottolineato ancora - siamo riusciti a coniugare l'idea di una nuova struttura amministrativa con quella della riduzione dei costi della politica prevedendo, con la cancellazione della figura del Presidente e del Cda, un rilevante risparmio sui costi di gestione. Siamo soddisfatti - aggiunge l'assessore - perché in questo modo siamo venuti incontro alle richieste dell'opinione pubblica».
L'entrata in vigore della riforma prevede la nascita di una figura apicale (direttore generale) che svolgerà le funzioni che prima erano in capo a presidente e Cda.
«L'attività di promozione dell'Aptr non subirà alcuno stop - chiarisce Paolini -. L'azione del massimo responsabile amministrativo sarà affiancata da subito da un responsabile del Comitato tecnico composto dalle principali associazioni di categoria nel settore del turismo, nel rispetto di quella filosofia, che ha sempre contraddistinto questo assessorato, di partecipazione nelle scelte di politica turistica regionale».
18/07/2007 12.00