Spedite al manager della Asl le richieste per risolvere i problemi sanitari

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1087

TERAMO. E' stato approvato all'unanimità dai Gruppi consiliari del Comune di Teramo, un documento che traccia il risultato della seduta del Consiglio tenutasi lo scorso 18 aprile, riservata ai tanti problemi della Sanità.
Il documento verrà inviato al direttore Generale della Asl, Mario Molinari, dal presidente della Commissione consiliare per la tutela della Salute, Ugo Minuti, il quale si dichiara certo «di una presa in considerazione e di un favorevole riscontro».
Tante le richieste. Si parte dal potenziamento dei servizi ospedalieri, «eventualmente incentivando gli operatori sanitari e rivedendo la strumentazione tecnologica». Questo per ridurre le liste di attesa e i tempi di degenza.
Tra le richieste, ancora, «decentrare la diagnostica strumentale e la medicina specialistica sul territorio in modo più capillare per poter ridurre l'intasamento del Pronto Soccorso e del presidio in genere. In questo senso l'amministrazione comunale offre, come già verificatosi per il centro prelievi di San Nicolò, la collaborazione per individuare e mettere a disposizione siti per sviluppare la proposta».
Nel documento è stata inserita anche la proposta di organizzare «a fini conoscitivi» alcuni incontri tra la Commissione per la Tutela della Salute, i vertici della Asl, i direttori di dipartimento e i direttori delle varie Unità Operative in modo da integrare interventi politici ed intervenire congiuntamente per risolvere le varie e numerose problematiche, migliorare il servizio di prenotazione (CUP).

25/06/2007 9.18