"Partecipazione attiva" dei cittadini: un convegno con Franco Marini

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1306

TERAMO. La Provincia di Teramo si candida a diventare un laboratorio sperimentale sulla “partecipazione attiva dei cittadini” alla vita pubblica. Il progetto sarà illustrato nel corso di una iniziativa alla quale parteciperà il Presidente del Senato, Franco Marini.
Il prossimo 29 giugno - nella Sala Polifunzionale di via Comi a Teramo, a partire dalle ore 9.30 – la Provincia presenterà il protocollo d'intesa sulla “sussidiarietà orizzontale”, firmato a Roma con il sottosegretario alle Riforme e all'Innovazione, Gian Piero Scanu, e le iniziative che saranno costruite per dare attuazione a questo significativo impegno. Porre al “centro” della pubblica amministrazione, con un conseguente recupero di competitività, cittadini e imprese, questo l'obiettivo del Protocollo.
“La Provincia di Teramo al centro dell'Innovazione amministrativa, a servizio dei cittadini e dell'economia”, quindi, è il tema del convegno che sarà concluso dal Presidente del Senato.
«La sua adesione ci onora e ci incoraggia – commenta il presidente Ernino D'Agostino – rispetto ad un progetto che si propone obiettivi ambiziosi. Crisi della politica, delegittimazione dei partiti, sfiducia nelle istituzioni. Per cominciare a curare questi mali occorre restituire un ruolo al cittadino, consentendogli di partecipare alle scelte di governo, costruendo strumenti e azioni che gli permettano di monitorare e controllare l'operato di chi è chiamato a svolgere ruoli decisionali».
Per dare concreta attuazione a questi obiettivi, però, occorre definire, in maniera condivisa, modelli, regole e progetti ed è per questo che la Provincia ha aderito al protocollo d'intesa, primo ente locale in Italia, proposto dal sottosegretario alle Riforme e all'Innovazione del Dipartimento della Funzione Pubblica, Gian Piero Scanu.
Ci sarà anche lui il 29 giugno prossimo quando il presidente D'Agostino illustrerà le linee guida del Protocollo e le iniziative che la Provincia intende intraprendere per realizzarle. Sugli aspetti più squisitamente tecnico- amministrativi relazionerà il professor Alberto Zito, ordinario di diritto amministrativo dell'Università di Teramo, docente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione e consulente del Dipartimento della Funzione Pubblica.
Nel corso del convegno sarà presentata “Innovazione spa”, la società pubblica costituita dal Consorzio per il Nucleo Industriale, dalla Provincia e dai Comuni per sostenere i processi di innovazione dentro la pubblica amministrazione e nel sistema socio-economico. Ad illustrarne gli obiettivi sarà il presidente del Consiglio di amministrazione, Luciano Fratoni.
A presenziare ai lavori il presidente della Regione, Ottaviano Del Turco e il presidente della Provincia di Pescara, Giuseppe De Dominicis in qualità di presidente dell'Unione delle Province Abruzzesi.

20/06/2007 14.58