AMMINISTRATIVE 2007: LO SCRUTINIO IN TEMPO REALE

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

14527

ORE 16.30

A un'ora e mezza dalla chiusura delle urne è cominciato lo scrutinio delle schede elettorali. A L'Aquila secondo le prime proiezioni sarebbe in vantaggio il candidato del centrosinistra Massimo Cialente con il 51,8% delle preferenze. Maurizio Leopardi (Forza Italia) si trova al 30,9%. Seguono De Nicola (12,8%), Bergamotto (3,3%), Vittorini (1,2%).

ORE 16.55 L'AQUILA. ELEZIONE CONSIGLIERE COMUNALE STRANIERO

Roland Vide, della lista Un Mondo per tutti, è stato eletto consigliere straniero del Comune dell'Aquila. Ha ottenuto 42 voti. Prende il posto di Mustafà Njaka Cornelius, che era stato eletto nel 2005.
Gli stranieri (coloro che, non appartenenti a Paesi dell'Unione Europea, si erano iscritti nell'apposito albo) hanno votato al seggio di viale Duca degli Abruzzi.
Di seguito le preferenze riportate dai candidati.

Lista 1
UN MONDO PER TUTTI
Roland VIDE 42
Majlinda VIDE 1
Lista 2
INSIEME PER UN FUTURO INSIEME
Bouchaib GAMAL 29
Fatos NAZAJ 17

ORE 17.00 I PRIMI SINDACI ELETTI IN ABRUZZO

Sono già 5 i sindaci eletti nei comuni più piccoli d'Abruzzo. Poche schede e scrutinio veloce per Gamberale (Ch) dove l'ha spuntata il sindaco uscente di centrodestra Corrado Varrati, Montelapiano (Ch) Giovanni Nero (Progetto popolare per Montelapiano), a Rosello (Ch) riconfermato il sindaco Alessio Monaco. A Calascio (Aq) l'ha spuntata Giampaolo Genitle a Civitella Alfedena (Aq) la prima sindaco donna di queste amministrative Flora Viola.

ORE 17.12. SANT'EUSANIO FORCONESE, 2 AMMINISTRATIVE IN DUE ANNI

E' stato eletto a Sant'eusanio Forconese (Aq) Giovanni Berardinangelo con 187 voti, raggiungendo il 73,3% (lista civica La forza di crescere), battendo la rivale Erika Carosone che ha preso 68 voti (26,6%).Nella tornata elettorale dell'anno scorso proprio Berardinangelo era stato protagonista di una anomala giornata di votazioni. Nella primavera del 2006, infatti, tutti gli elettori del comune avevano disertato le urne a causa dell'esclusione, considerata ingiusta della lista civica che oggi ha avuto la meglio. Ex amministratore del Comune anche l'attuale assessore regionale Mimmo Srour

ORE 17.17 NUOVI SINDACI ANCHE PER BRITTOLI E PIETRACAMELA

A Brittoli (Pe) ha vinto Domenico Velluto (lista civica Insieme per Brittoli) raggiungendo 200 preferenze (73,8%) e battendo Mirko Velluto con 71 voti (26,1%).
A Pietracamela (Te) è stato eletto Antonio di Giustino sono bastati 163 voti (67%) contro Aldo Vincenzo D'Angelo, 79 voti (32,5%). Mentre il terzo sfidante Giulio Forlini di Nuovi orizzanti per Pietracamela ha ottenuto 1 solo voto.

ORE 17.26 PROIEZIONE A L'AQUILA: CIALENTE GUADAGNA IL 54,2%

Ribaltone in Abruzzo grazie a Massimo Cialente che con il 54,2% scalza Maurizio Leopardi (centrodestra) che si ferma al 32.4%. Una vittoria giudicata “strepitosa” per aver strappato la poltrona di sindaco da 9 anni al centrodestra.
Sono queste le proiezione che darebbero vincente il deputato diessino nel capoluogo.
Il comune di Genova intanto resta all'Unione.
Un plebiscito per la CDL a Verona e Reggio Calabria.
Questi i primi dati e le intenzioni di voto. Secondo questi dati provvisori avanti il centrodestra anche nella sfida a Parma dove si profila pero' un ballottaggio.
A Verona, in particolare, il candidato del centrodestra Tosi (leghista subentrato in extremis al centrista Meocci, ex d.g della Rai) passerebbe al primo turno prendendo una valanga di voti (il 55,4% secondo le prime proiezioni) contro il 38,4% del sindaco uscente Zanotto.
Netto anche il vantaggio di Scopelliti, sindaco uscente, che a Reggio Calabria veleggia al 65% contro il 28,3% del rivale Lamberti. Il centrosinistra, secondo le intenzioni di voto, tiene Genova con Marta Vincenzi che prende il 55% contro il 42% di Musso, candidato della Casa delle liberta'. Situazione piu' equilibrata a Parma dove Vignali (CDL) e' accreditato dalle proiezioni di un 42,3% contro il 36,4% di Peri (Unione): dati che se confermati condurrebbero fra due settimane al ballottaggio.

ORE 17.28 SCRUTINIO FINITO ANCHE A PRATA D'ANSIDONIA (AQ)

A Prata D'Ansidonia (Aq) è stato eletto Francesco di Marco con 267 voti (68,11%) della lista civica Fiore- Zafferano. Lo sfidante Giampietro Amicone si è fermato a 125 voti (31,8%)

ORE 17.35 AVEZZANO: IL SINDACO USCENTE FLORIS (CENTRODESTRA) IN TESTA (64,5%)
Ad Avezzano hanno votato 27.991 persone pari all'83,5%. Da una primissima proiezione su 2000 voti il sindaco uscente del centrodestra Antonio Floris ne ha guadagnati 1.301 preferenze (64,5%). Seguono il candidato del centrosinistra Gino Milano, 673 voti (33,3%) e Vito Taccone 42 voti (2%).

ORE 17.41 SPOLTORE, RANGHELLI IN TESTA

A Spoltore (Pe) è in testa Franco Ranghelli che su circa 1700 se ne è aggiudicati 920. Segue Enio Rosini (520), Enzo Di Giosaffatte (136) e Antonio Biase (68).

ORE 17.55 ORTONA. FRATINO IN TESTA

L'ex sindaco Nicola Fratino (Forza Italia) caduto pochi mesi fa per la mancanza di maggioranza è al momento in testa, stando ai dati delle prime proiezioni con il 45,8% e 1.865 voti. Segue il presidente della provincia Tommaso Coletti (Margherita) 40,4% e 1641 voti. Il 7,3% per Vanni, Granata 4,6%, Di Gregorio 1,9%.

ORE 18.12 ELEZIONI COMUNE L'AQUILA: DEFINITIVO DELL'AFFLUENZA ALLE URNE

Sono stati, 49.094 (23.935 uomini, 25.195 donne), pari al 79,34% degli aventi diritto, (61.867), gli elettori del Comune dell'Aquila che hanno votato per il Sindaco e il Consiglio comunale.
Di seguito, alcuni raffronti:

ELEZIONI AFFLUENZA

COMUNALI 2007 79,34%
POLITICHE 2006 (CAMERA) 84,25%
REGIONALI 2005 73.32%
EUROPEE 2004 72.70%
COMUNALI 2002 83.04%
POLITICHE 2001 82,40%
REGIONALI 2000 75,08%
EUROPEE 1999 66,37%
COMUNALI 1998 81,72%

ORE 18.13 ALTRE 4 SFIDE RISOLTE

A Furci (Ch) Angelo Argentieri ha vinto la sfida (lista civica Insieme per crescere). Ha avuto il 67,3% delle preferenze contro il 32,6% dello sfidante Enzonicola Amicucci.
A Giuliano Teatino (Ch), il nuovo sindaco è Dora in Flacco di Ciano della lista Serenità e progresso. Ha avuto 555 voti (55,5%). Nicola Andrea Cola 444 voti (44,4%)
A Lecce nei Marsi (Aq) l'ha spuntata Andrea Favoriti con 563 voti, 44,5%.
A Roccascalegna (Ch) plebiscito per Nicola Fiorindo Travaglini dell'Unione per Rocca che è stato eletto con il 92,3% di preferenze (666 voti). Lo sfidante Maria Palmieri ha preso solo 55 voti.

ORE 18.17. SAN SALVO MARCHESE IN VANTAGGIO

In ritardo lo scrutinio che per ora vede in vantaggio con poco meno di 3mila voti validi scrutinati Marchese al 55% con 1883 voti, seguito dal candidato del centrodestra Argirò (40,5%). In coda Luigi Raspa 4,3%.

ORE 18.41 LANFRANCO TENAGLIA (DL)

«Il voto amministrativo di ieri e di oggi non ha prodotto la spallata al Governo auspicata dal centrodestra», ha detto Tenaglia, «anzi, in Abruzzo, la conquista del Comune dell'Aquila e di tanti altri Comuni, la conferma al primo turno in Comuni importanti quali San Salvo e Spoltore e il ballottaggio al Comune di Ortona, evidenziano una vittoria del centrosinistra e la bontà delle politiche amministrative che in questi anni sono state adottate a livello di Regione e degli enti locali. Occorre continuare su questa strada per dare all'Abruzzo ancora più slancio dopo la politica disastrosa della Giunta regionale di centrodestra».

ORE 19.19 MONTESILVANO: BALLOTTAGGIO CORDOMA – FINOCCHIO. SOLO 2 SEZIONI SCRUTINATE

Molto in ritardo lo scrutinio a Montesilvano. Appena 2 sezioni scrutinate alle 19.19. Cordoma (Cdl) in vantaggio su Finocchio (centrosinistra). Si prefigura un buon risultato anche per Odoardi. IL ballottaggio sembra certo. I giochi saranno decisi dunque con gli “apparentamenti” che dovrebbero riaccorpare le anime del centrodestra e quelle del centrosinistra.

ORE 19.45 AVEZZANO: FLORIS NUOVAMENTE SINDACO E AUMENTA I CONSENSI

Il sindaco Antonio Floris è stato riconfermato (Cdl) anche se non si parla ancora di dati definitivi. Floris si attesta al momento sul 64,5%, Gino Milano 33%, Taccone 2%.
Non ci sono dubbi, una riconferma che stabilisce un +10% rispetto alle precedenti.
«Il centrodestra in 5 anni ha lavorato molto bene», ha commentato Floris al Tg3, «Il disegno di sviluppo che è stato portato aventi da noi e riproposto con forza nel programma elettorale è stato evidentemente capito ed apprezzato dai cittadini. Abbiamo saputo dare agli elettori quella sensazione di sicurezza anche grazie alla coalizione compatta. La città si è riconosciuta nel nostro governo. Abbiamo lavorato per dare certezze alla città».

ORE 20.33 MAURO PETRUCCI RICONFERMATO SINDACO DI RIPA TEATINA

Mauro Petrucci, capolista di “Ripa nostra” è stato riconfermato sindaco di Ripa Teatina: con 1172 voti, pari al 65,25 %, ha battuto Stefano Lorenzo Di Virgilio con la lista “Uniti per Ripa”, ferma a 986 voti, pari al 35,75 %.
«È stata una vittoria straordinaria – ha commentato a caldo il sindaco Petrucci – non solo per la sua portata, quasi storica per un paese come Ripa Teatina: il consenso tributatomi dalla cittadinanza lo ritengo un premio a cinque anni di amministrazione volta al futuro del paese e attenta ad ogni singolo cittadino. Ora mi attende un altro quinquennio nel quale poter portare a compimento l'opera iniziata e avviare la fase definitiva dello sviluppo di Ripa Teatina che deve assumere il ruolo di guida nel territorio circostante, viste le sue potenzialità».
RIPA NOSTRA, maggioranza:
Ignazio Rucci, 263 voti, Roberto Luciani, 148, Gianluca Palladinetti, 135, Nicola Masci, 134, Osvaldo Martelli, 122, Luciano Di Sipio, 96, Dario Mennilli, 85, Eligio Corrado, 79, Angelo Angelucci, 76, Roberta Carabella, 68, Vincenzo Sigismondi, 68.
UNITI X RIPA, minoranza:
Stefano Lorenzo Di Virgilio, 986 voti, Antonio La Pace, 129, Mauro Pizzica, 83, Andrea Patriarca, 78, Giuseppe Cornacchia, 72.

ORE 21.00 NUOVI RISULTATI DEFINITIVI IN PROVINCIA DI PESCARA

A Collercorvino è stato eletto sindaco Massimiliano Volpe con la lista civica Il Faro che ha conquistato la poltrona con oltre l'82% dei consensi.


ORE 21.10 RISULTATI DEFINITIVI IN PROVINCIA DI TERAMO

A Crognoleto Giuseppe D'Alonzo con i suoi 726 voti e il 62% delle preferenze è stato eletto sindaco.
A Martinsicuro elezione avvenuta per Abramo Di Salvatore con 3.249 voti guadagnati.
A Penna Sant'Andrea è stato eletto Antonio Fabri con 594 voti e il 51,9% di preferenze. Perdita sul filo di lana per Dino Ioannone con 49 voti di scarto.

0RE 21. 26 RISULTATI DEFINITIVI IN PROVINCIA DELL'AQUILA

Sindaco donna per Balsorano che ha eletto Francesca Maria Siciliani con 1.178 voti. Andrea Scarnecchia, invece, con 228 voti è diventato primo cittadino di Barrea.
A Campo di Giove vittoria schiacciante per Vittorio di Iorio e la sua lista Nuovi orizzonti con oltre il 70% delle preferenze.
A Caporciano altro plebiscito e i cittadini hanno incoronato Ivo Cassiani della lista civica Due Torri con il 55% delle preferenze.
A Gioia dei Marsi ce l'ha fatta Gianclemente Berardini con la lista civica Unione democratica che ha conquistato 863 voti (53,9%).
A Luco dei Marsi è stato eletto Camillo Cherubini con 1.955 voti (50,6%).
A Montereale altro sindaco donna con Lucia Pandolfi che ha battuto Nello Patrizi conquistando il 62,5% delle preferenze.
A Pratola Peligna l'ha spuntata Antonio De Crescentiis che con 3 voti di scarto ha battuto lo sfidante Guido Firmino Torrini.

ORE 21.30 RISULTATI DEFINITIVI IN PROVINCIA DI CHIETI

A Castelguidone è stato eletto Mario Cicchillitti della lista civica Nuova alba per Castelguidone con il 53% delle preferenze.
A Celenza sul Trigno Andrea Venosini ha conquistato il 59,6% delle preferenze ed è il nuovo sindaco.
A Letto Palena Cinzia Di Iorio e la lista civica insieme per Lettopalena hanno vinto con 178 voti (58,7%)