Mare sicuro 2011, 556 verbali, 10 reati e 87 soccorsi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1056

TUTTI I DATI. PESCARA. Oltre 16mila controlli, 556 verbali amministrativi, dieci notizie di reato e 87 interventi di soccorso.

TUTTI I DATI. PESCARA. Oltre 16mila controlli, 556 verbali amministrativi, dieci notizie di reato e 87 interventi di soccorso.

Sono i dati relativi all'operazione "Mare sicuro 2011" della Direzione Marittima di Pescara, forniti, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, dal comandante Luciano Pozzolano. L'iniziativa, cominciata il 20 giugno e chiusa l'11 settembre, e' stata promossa dal Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera a livello nazionale per contribuire al regolare svolgimento delle attivita' marittime e balneari, alla tutela dell'ecosistema marino e delle aree marine protette.

Il controllo in mare e' stato assicurato da tutte le unita' navali dipendenti, che si sono occupate della prevenzione e repressione di comportamenti illeciti.

I controlli a terra hanno riguardato l'attivita' balneare e la verifica delle attivita' nei settori della pesca, diporto, ambiente, demanio e prevenzione dell'inquinamento. Sul fronte dei verbali amministrativi 149 sono relativi alla violazione del codice della navigazione, 37 riguardano la pesca, 94 l'attivita' da diporto, 77 le ordinanze balneari, 199 violazioni di altro genere.

Tra le notizie di reato due riguardano l'inquinamento, una la pesca, una la sicurezza della navigazione, quattro il demanio, due reati comuni. Nel settore della sicurezza e della salvaguardia della vita umana si contano 24 unita' e 63 persone soccorse. «Le problematiche maggiormente riscontrate - ha detto il comandante Pozzolano - sono abbastanza eterogenee. Tra queste il comportamento non rispettoso delle norme piu' elementari, come ad esempio navigare sotto costa, e le attivita' inerenti la pesca».  

 16/11/2011 13.40

Guardia Costiera Pescara Mare Sicuro 2011