Provincia Pescara. "Specializzati e rimborsati", venerdì la consegna dei 188 assegni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2125

PESCARA. Il problema del lavoro per i giovani è gravissimo, in quanto colpisce milioni di persone, che, soprattutto nel sud d’Italia, si vedono sempre più emarginati dalla vita economica e sociale del Paese.

Una delle armi per combattere il rischio del progressivo allontanamento dei giovani dal mondo del lavoro è quello di valorizzarne il merito, premiando gli studenti più capaci e meritevoli. Con questo obiettivo la Provincia di Pescara ha attivato e concluso un programma di azione finanziato con i fondi POR FSE 2007/2008 finalizzato a rimborsare l’Alta Formazione (master e lauree specialistiche) di giovani appartenenti a famiglie con basse fasce di reddito, in regola con gli esami, e iscritti in atenei italiani e stranieri. L’iniziativa denominata “Specializzati e rimborsati” ha visto l’attribuzione di 188 assegni di un valore che va da alcune centinaia di euro a 9.000 euro e più (nel caso di riconoscimento di alti costi di frequenza fuori regione o fuori Italia)  ad altrettanti studenti della provincia di Pescara e del resto del territorio regionale. Sono stati investiti 550.000 euro.

«Si è trattato di una delle misure attuate dall’assessorato al Lavoro e Formazione della Provincia», ha spiegato l’assessore Antonio Martorella, «nell’ambito delle azioni finanziate con i fondi europei nell’ultimo biennio, e che costituisce una delle iniziative realizzate sul territorio per favorire la formazione individuale, elevare il livello di occupabilità e migliorare l’inserimento lavorativo delle persone meritevoli e non abbienti».

Di questa e di altro si parlerà nel corso dell’evento di chiusura del POR FSE  2007/2008 in programma venerdì 14 ottobre, dalle 18 in poi, nell’auditorium Petruzzi di via delle Caserme. Interverranno, oltre all’assessore Martorella, il presidente della Provincia, Guerino Testa, il Presidente della Commissione Consiliare Lavoro e Formazione, Sergio Fioriti, e il dirigente del Settore, Tommaso Di Rino. L’iniziativa è dedicata ai giovani, con la consegna simbolica del “Buono di Alta Formazione” agli studenti risultati assegnatari del contributo, chiamati uno per uno a ritirare il proprio Voucher. La cerimonia si concluderà in modo informale, con un DJ party,  nell’attiguo locale del Tabacchi Jazz di via delle Caserme.

 13/10/2011 7.33