Le radici della crisi, il convegno di Europa Prossima

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4179

Le radici della crisi, il convegno di Europa Prossima
PESCARA. La crisi: quali ruoli spetteranno distintamente alle persone, alle imprese, ai territori, alle banche e alle classi dirigenti delle istituzioni pubbliche?

Su questi temi la Fondazione Europa Prossima organizza un convegno che si terrà venerdì prossimo alle ore 18,00 presso la sala de Cecco in Piazza Unione a Pescara, sul tema “La crisi: dove affonda le radici”.

Al convegno, il 15° organizzato dalla Fondazione, parteciperanno autorevoli protagonisti nazionali e regionali come Piero Bassetti, Stefano Folli, Divo Gronchi, Nicola Mattoscio, Enrico Morando e Lino Nisii. Interverrà anche l'ex sindaco di Pescara Luciano D'Alfonso.

«C’è oggi un tema più evocato, frainteso, strombazzato, maledetto, esorcizzato di questo?», domanda il presidente della Fondazione Marco Presutti. «Eppure la crisi sembra essere stato il fenomeno più ricorrente degli ultimi cento anni di storia, che appaiono cadenzati dalla frequenza di tali fasi inquiete: dal primo dopoguerra, al 1929, al secondo dopoguerra, alla crisi petrolifera, alla crisi monetaria dei primi anni Novanta, solo per citare i periodi più noti. Sembrerebbe, tuttavia, che la presente crisi sia più grave delle precedenti, non solo poiché ogni generazione di uomini è portata a considerare le sue sciagure come le più gravi dall'inizio dei tempi, ma anche perché appare riguardare lo stesso funzionamento delle istituzioni democratiche che sembrano come ingessate di fronte al manifestarsi degli eventi».

Piero Bassetti, primo presidente della Regione Lombardia e a lungo presidente dell’Unione delle Camere di Commercio, ha fondato l’associazione di istituzioni Globus et Locus (soci le Camere di Commercio di Milano, Torino e Trieste, la Compagnia di San Paolo, la Fondazione Cariplo, la Regione Lombardia, la Regione Piemonte, l’Unioncamere Lombardia, l’Università Cattolica del Sacro Cuore e la Città di Lugano) con lo scopo di analizzare e promuovere i rapporti tra il globale e il locale

Stefano Folli, editorialista del Sole 24 Ore su cui firma la rubrica “il punto” è stato direttore del Corriere della Sera. A lui il compito di moderare il convegno.

Divo Gronchi, consigliere delegato uscente della Banca Popolare di Vicenza, di cui è stato Direttore Generale dal 2001 al 2005, è stato amministratore delegato della Banca Popolare Italiana. Nicola Mattoscio, professore ordinario di Economia politica presso l’Università “G. d’Annunzio”,  è presidente della Fondazione Pescarabruzzo.

Enrico Morando, senatore iscritto al gruppo del partito democratico, è membro della Commissione Bilancio del Senato, di cui è stato presidente nella precedente legislatura. Lino Nisii, avvocato, è il presidente del Cda della Banca Tercas.

06/10/2011 13.10