Vigili urbani, arriva il distaccamento anche in via delle Caserme

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1423

PESCARA. Aprirà in via delle Caserme, nei locali occupati sino a qualche giorno fa dal Museo delle Bambole il nuovo distaccamento della Polizia municipale nel centro storico di Pescara.

Ieri mattina l'amministrazione comunale ha verificato le condizioni degli spazi del Museo delle Genti d'Abruzzo con il comandante della Polizia municipale Carlo Maggitti, accertando gli interventi tecnici di lieve entità da realizzare, a partire dalla realizzazione dei servizi igienici. «E’ questa l’ennesima risposta concreta dell’amministrazione comunale tesa a tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza a Pescara vecchia», ha commentato l'assessore al Patrimonio Eugenio Seccia.

«L’intervento era già stato programmato – ha ricordato Seccia -, ma abbiamo dovuto attendere che il Museo delle Genti rientrasse in possesso dei locali».

L’obiettivo della giunta Mascia è quello di dotare Pescara vecchia, oggi luogo di ritrovo per migliaia di giovani, specie nel fine settimana, di «un punto di riferimento territoriale utile sia ai frequentatori che agli operatori che agli stessi residenti del rione, un punto cui potersi rivolgere per qualunque necessità e che al tempo stesso rappresenterà un valido deterrente per fenomeni di microcriminalità».

Nei locali si dovranno effettuare interventi strutturali come la realizzazione di un bagno e di tramezzi per dividere l’ampio locale in più ambienti, dunque in piccoli uffici, oltre al rifacimento della pavimentazione. «I nostri uffici», ha assicurato Seccia, «già nel pomeriggio di ieri hanno avviato la redazione del computo metrico per la progettazione di opere che comunque non comporteranno grossi investimenti. Con il sindaco Albore Mascia stiamo già reperendo le risorse necessarie per appaltare i lavori che dovranno essere eseguiti in tempi record considerata la loro rilevanza. Peraltro sull’ufficio installeremo anche la segnaletica che indicherà la presenza del distaccamento che inizialmente resterà aperto per tutta la notte nei fine settimana, ossia nelle sere del giovedì, venerdì, sabato e domenica, per far ulteriormente sentire la presenza delle Istituzioni sul territorio».

 

05/10/2011 8.51