Ponte Nuovo, si pensa alla messa in sicurezza degli argini del Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4125

Ponte Nuovo, si pensa alla messa in sicurezza degli argini del Pescara
PESCARA. Via libera all’approvazione del progetto preliminare per la messa in sicurezza degli argini golenali del fiume Pescara in prossimità del futuro Ponte Nuovo ex Camuzzi.

L’intervento, redatto dagli uffici interni, e finanziato dalla Regione Abruzzo per 3milioni 600mila euro, ricompresi all’interno dell’Accordo di Programma Quadro tra Regione e Ministero dell’Ambiente per il risanamento idrogeologico del territorio, verrà trasmesso oggi all’attenzione del commissario straordinario delegato. Si tratta di un passo fondamentale in quanto quelle opere sono propedeutiche alla realizzazione dello stesso Ponte Nuovo, per il quale prosegue intanto la «riflessione» interna all’amministrazione per il riavvio delle procedure di gara, sospese lo scorso 12 agosto dopo il pronunciamento del Tar Abruzzo, sezione di Pescara, che a sua volta non ha annullato la procedura di gara, ma ha annullato le procedure espropriative seguite per la realizzazione dell’opera.

«Il bando di gara è stato sospeso», spiega l'assessore Marcello Antonelli, «per consentire ai nostri uffici il tempo necessario per valutare l’eventuale impugnazione della sentenza dinanzi al Consiglio di Stato e comunque la sospensione resterà valida sino al prossimo 30 novembre».

Lo scorso 2 febbraio il sindaco Albore Mascia ha chiesto alla Regione Abruzzo l’assegnazione della somma pari a 3milioni 600mila euro, ricompresa all’interno dell’Accordo di Programma Quadro tra Regione e Ministero dell’Ambiente, per il risanamento idrogeologico del territorio da destinare ai lavori di ripristino e integrazione degli argini golenali destro e sinistro del fiume Pescara.

Lo scorso 8 marzo la Regione Abruzzo ha espresso il proprio assenso. Nel frattempo, lo scorso 16 agosto, sempre la Regione Abruzzo ha chiesto al Comune di trasmettere al Commissario straordinario il progetto di messa in sicurezza degli argini del fiume, opera comunque propedeutica rispetto alla costruzione del Ponte. «Obiettivo dell’intervento», spiega ancora Antonelli, «è quello di contribuire a migliorare le condizioni di sicurezza idraulica dei territori posti in adiacenza al corso del fiume Pescara, intervenendo in particolare sulle arginature nei tratti posti a monte e a valle del Ponte Nuovo. Approvato il progetto, lo stesso verrà trasmesso la prossima settimana. E’ dunque chiara – prosege l’assessore Antonelli – la volontà dell’amministrazione di realizzare un’opera che il nostro governo cittadino considera di elevato valore strategico per il miglioramento dei collegamenti con l’Area Urbana Vasta».

05/09/2011 9.14