Mascia, 110 cantieri in città. «Non ci sono mecenati, non li cerco e non bussano»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2446

Mascia, 110 cantieri in città. «Non ci sono mecenati, non li cerco e non bussano»
PESCARA. Il sindaco Luigi Albore Mascia replica alle accuse dell'opposizione e ricorda: «nemmeno dopo la farsa del certificato medico del malato 'ingravescente' bloccammo il Consiglio»* TUTTI I CANTIERI DI MASCIA

Nei giorni scorsi la minoranza ha azzardato che a Pescara ci sono 300milioni di euro di opere ferme. «Non nascondo che quella dichiarazione mi ha suscitato un sorriso», ha replicato il sindaco fedele al patto di stabilità da rispettare e che «ci consente oggi una capacità di spesa di soli 12milioni di euro, così come accadeva negli anni passati».

Un passato che aleggia continuamente sull'attività del primo cittadino: «forse», ipotizza Mascia, «il centrosinistra riusciva a beneficiare del sostegno di generosi ‘mecenati’. Io i famosi mecenati non li ho cercati, non li ho incrociati e non li ho trovati, e credo che sia meglio proseguire su tale percorso». Così il sindaco parla di «ben 110 cantieri aperti sulla città, 110 opere piccole, medie, grandi, dall’asse via Caravaggio-via Ferrari a Largo Baiocchi, dalla riqualificazione di via Tiburtina al rifacimento delle nostre scuole, 110 interventi con i quali stiamo cambiando il volto di Pescara». «La normativa impone il ricorso a procedure chiare e trasparenti», aggiunge il sindaco, «ossia gare a trattativa privata o gare pubbliche, a seconda degli importi, gare che però inevitabilmente producono una minima dilatazione dei tempi, ma che al tempo stesso danno sicurezza all’amministrazione e ai nostri dirigenti e funzionari che sono poi materialmente responsabili dinanzi alla legge di quei lavori». E sullo sfondo c'è anche un rapporto tesissimo con l'opposizione: da un lato il Pd che paragona in ogni occasione i grandi fasti dell'epoca dalfonsiana con l'immobilismo del sindaco in carica. Insieme a Rifondazione il Partito Democratico sta paralizzando il Consiglio comunale a suon di ostruzionismo per far indietreggiare la giunta sull'ordinanza che consente il parcheggio lungo la strada parco.

E marted' notte si è andati avanti fino alle 4.10. «La verità», pensa Mascia in queste ore, «è che oggi il Pd è ostaggio dell’unico consigliere di Rifondazione. Anche il centro-destra ha vissuto i suoi anni all’opposizione e noi addirittura abbiamo intrapreso l’unica iniziativa veramente democratica, ossia un referendum popolare per la riapertura della rampa dell’asse attrezzato su piazza Italia.

Mascia ritira fuori anche un’altra vicenda: «la farsa del certificato medico di un sindaco (D'Alfonso, ndr) affetto da una patologia ‘ingravescente e permanente’, un certificato che ha consentito di continuare a ventilare un’amministrazione ormai esanime ed evitare un commissariamento che invece sarebbe stato opportuno. In realtà quel certificato medico non è mai stato mostrato al pubblico, e ricordo una seduta del Consiglio comunale convocata per verificare il documento in cui io stesso venni interrotto per sette volte dai gruppi organizzati. E anche in quel caso non abbiamo fatto ostruzionismo: avremmo potuto bloccare la città per cinque mesi e invece abbiamo permesso al vicesindaco facente funzioni D’Angelo di governare comunque nella pienezza delle funzioni, perché il centro-destra era mosso da senso di responsabilità nei confronti della città che doveva andare avanti».

PD: «LAMPADINE E PALI DELLA LUCE, NESSUNA GRANDE OPERA PUBBLICA»

Ma per il Pd la lista dei cantieri di Mascia è ridicola: «nell'elenco incredibile ma vero», ci sono «piccoli lavori come pali della luce, le lampadine rimesse, rattoppi di buche, drenaggio dello stadio e quant’altro annoverandoli come grandi Opere Pubbliche».

«Continuiamo a ripetere che non c’è un solo cantiere aperto a Pescara dopo due anni di amministrazione», dice l'opposizione, «che l’edilizia pubblica è totalmente ferma con decine e decine di milioni di euro inutilizzati che hanno determinato nel settore disoccupazione la chiusura delle imprese con forte ripercussioni negative su tutta l’economia cittadina».

«Noi come gruppo consiliare del Pd», annuncia l'opposizione, «vogliamo dialogare e confrontarci con tutte le associazioni di categorie e imprenditoriali, a differenza del sindaco, per fare il punto sulla situazione economica a Pescara ed elaborare idee per lo sviluppo della città per la ripresa delle attività economiche».

13/07/2011 8.47

[pagebreak]

 TUTTI I CANTIERI DI MASCIA

 

  • Manutenzione straordinaria e valorizzazione varie vie cittadine, 400mila euro, i lavori inizieranno a fine luglio;
  • sistemazione Largo Baiocchi, opere iniziate la scorsa settimana, 550mila euro;
  • lavori completamento Via Volta, 200mila euro, cantiere che verrà presentato entro venerdì

con l’impresa;

  • messa in sicurezza via Ferzetti, strada Mambella, via Valle Fuzzina, via Valle Furci, 250mila euro, inizio lavori previsto per il primo settembre;
  • manutenzione straordinaria non programmabile di strade e piazze cittadine, appalto aggiudicato alla ditta Bucco Costruzioni per 250mila euro.
  • prosecuzione dei lavori di riqualificazione di viale Bovio, 300mila euro, con inizio entro la settimana corrente;
  • collettore di via Di Sotto, secondo lotto, per 500mila euro;
  • lavori di straordinaria manutenzione di via Fonte Borea, tratto Salita Zanni e via Delle Fornaci, 200mila euro, con inizio previsto per settembre;
  • riqualificazione e arredo urbano Villamagna Fontanelle, 400mila euro, in corso di svolgimento;
  • manutenzione straordinaria viale Primo Vere, piazza Le Laudi, via Celommi, 200mila euro, avvio del cantiere per ottobre;
  • manutenzione straordinaria di via Carducci, 100mila euro, il cui contratto verrà firmato entro lunedì prossimo per poi fissare l’inizio dei lavori;
  • manutenzione straordinaria di viale della Riviera, già iniziata lo scorso maggio e sospesa per l’arrivo dell’estate;
  • manutenzione straordinaria di via Scarfoglio, 100mila euro, con inizio a ottobre; manutenzione straordinaria di via Diaz, 100mila euro, con inizio nella seconda metà di luglio;
  • riqualificazione urbana e valorizzazione di via Leopardi, via Rossini e via Don Minzoni, 300mila euro, con inizio a ottobre;
  • manutenzione straordinaria del litorale marino, ossia il ripascimento della riviera sud, 230mila euro, interrotto per le note vicende;
  • riqualificazione del Piano di Zona T di Zanni, 183mila euro, in via di completamento;
  • manutenzione straordinaria del rione Gescal, 200mila euro, anche in questo caso in via di completamento;
  • l’ultimo lotto delle aree di risulta con la sistemazione a parcheggio, diviso in tre distinti appalti per complessivi 443mila euro, in procinto di partire;
  • riqualificazione del quartiere Cep San Donato, 550mila euro, in via di conclusione;
  • completamento della riqualificazione della via Tiburtina fino al rilevato ferroviario, 619mila euro, lavori iniziati giovedì scorso;
  • costruzione della rete delle acque bianche in via Caravaggio-via dell’Emigrante, 1milione e mezzo di euro, inizio previsto per la prossima settimana;
  • riqualificazione e valorizzazione ambientale dell’area a verde di via Mafalda di Savoia;
  • interventi straordinari di trattamenti fitopatologici delle essenze arboree, primo stralcio, per 99mila euro di lavori, con inizio nel mese di agosto;
  • interventi di protezione e arredo delle aree di pertinenza delle alberature di viale Kennedy, via Cavour e piazza San Francesco, 100mila euro, con inizio previsto per la seconda metà di luglio;
  • interventi di ripristino delle specie autoctone nella Riserva naturale dannunziana, per 22mila euro circa, intervento già concluso;
  • manutenzione ordinaria delle alberature cittadine, circa 217mila euro, in corso di esecuzione;
  • ripristino della struttura polivalente annessa al Parco dell’Infanzia dopo i danni arrecati dagli atti vandalici, 56mila euro di opere, con inizio previsto per agosto;
  • realizzazione dello Stadio del Mare in fase di completamento;
  • riqualificazione di via Mazzini, 530mila euro, con inizio nei prossimi giorni;
  • riqualificazione e valorizzazione dei quartieri periferici, 350mila euro, con inizio nella seconda metà di luglio;
  • realizzazione della segnaletica orizzontale primo stralcio, 250mila euro, iniziati lunedì scorso;
  • lungomare sud, piazza della Meridiana e rifacimento di strade e marciapiedi, in due diversi appalti, con inizio a settembre;
  • riqualificazione dell’asse via Firenze-via Cesare Battisti, 720mila euro, con inizio a settembre;
  • rifacimento della Bocciofila del porto, con inizio a settembre;
  • riqualificazione mercato piazza Muzii, con inizio a settembre;
  • miglioramento energetico edifici comunali delle scuole di via Valle San Mauro, via Prati e via Sacco, 318mila euro, e fra qualche giorno sarà ufficializzata la data di apertura del cantiere;
  • cantieri delle scuole di via Cavour, 400mila euro, Largo Madonna, 400mila euro, e via Milano, 400mila euro, partiti tra fine maggio e inizio giugno;
  • adeguamento sismico e idoneità statica della scuola elementare di via Rubicone, per un investimento di 537mila euro.
  • tre diversi appalti rispettivamente per 30mila euro, 105mila euro e 1milione 78mila euro che riguardano gli interventi di manutenzione straordinaria degli alloggi popolari di proprietà comunale;
  • accordo di programma Ater-Comune per la realizzazione di alloggi di edilizia residenziale per un importo pari a 3milioni 420mila euro, in corso di predisposizione;
  • due diversi affidamenti per il servizio di pulizia delle gradinate degli edifici Erp, per 23mila e 92mila euro;
  • due Project Financing per i cimiteri di Colle Madonna e San Silvestro, ciascuno dei quali per un importo pari a 8milioni 200mila euro, in corso di svolgimento;
  • realizzazione di nuovi impianti della pubblica illuminazione con Pescara Gas per 6milioni di euro;
  • quattro diversi appalti per la gestione del calore;
  • tre appalti per la manutenzione degli impianti antintrusione, pari a 75mila euro complessivi;
  • i lavori di adeguamento degli impianti elettrici, degli impianti di riscaldamento, e di manutenzione degli ascensori;
  • tre appalti per interventi di manutenzione del patrimonio stradale;
  • i lavori di somma urgenza eseguiti per il sottopasso di Fontanelle, 7mila euro;
  • i lavori di sistemazione del sottopasso del Ponte delle Libertà per 15mila euro, lavori già chiusi;
  • gli appalti per l’acquisto di materiali elettrici, per la manutenzione degli estintori, per la manutenzione ordinaria della segnaletica stradale;
  • i lavori di valorizzazione della fontana di piazza della Madonnina, per 98mila euro;
  • lavori per la manutenzione stradale di varie vie cittadine, per 424mila euro;
  • appalto per l’adeguamento dei locali al pianterreno dell’edificio Aurum che ospiterà l’archivio di Stato, 800mila euro, lavori iniziati da qualche giorno e che termineranno a ottobre;
  • lavori di restauro conservativo e messa a norma del Teatro Michetti, 300mila euro, i lavori inizieranno in autunno;
  • trasformazione in erba sintetica dei due terreni di gioco del complesso sportivo ex Gesuiti, 499mila euro, entro qualche giorno verrà presentato il cantiere in fase di allestimento;
  • adeguamento e ammodernamento degli impianti sportivi, 400mila euro, i lavori inizieranno in autunno;
  • redazione del documento relativo alla gestione della sicurezza degli impianti sportivi, obbligatorio per legge, 19mila euro, lavori termineranno in autunno;
  • manutenzione straordinaria dell’impianto termico del Palazzetto dello sport Giovanni Paolo II, 27mila euro di lavori appena terminati;
  • potenziamento dell’impianto termico e idraulico degli spogliatoi del Circolo tennis di Pescara, 29mila euro, imminente l’inizio dei lavori che termineranno in trenta giorni;
  • manutenzione straordinaria di palazzetti e palestre, 250mila euro, i lavori inizieranno in autunno;
  • manutenzione del manto erboso di calcio dello Stadio Cornacchia, circa 20mila euro di lavori, che si concluderanno a ottobre;
  • rifacimento dei drenaggi del campo di calcio dello stesso Stadio, 48mila euro, lavori in corso;
  • realizzazione della palestra di Fontanelle, e a giorni verrà presentato il cantiere che terminerà in 365 giorni di cantiere;
  • realizzazione del campo giochi presso l’ex Caserma Cocco, 125mila 500 euro di lavori che prenderanno il via a breve per concludersi entro 90 giorni;
  • realizzazione delle strutture in acciaio presso l’impianto sportivo dello Stadio Cornacchia, 65mila euro di lavori in corso di svolgimento;
  • lavori di rifacimento dello spogliatoio, servizi igienici e docce annessi alla palestra scolastica di via Italica, 44mila euro di opere che inizieranno a giorni;
  • lavori presso la palestra rionale di via Orfento, 177mila euro in via di affidamento;
  • realizzazione dell’impianto antincendio presso il Palaelettra, 30mila euro con inizio lavori nella seconda metà di luglio, e realizzazione dell’impianto antincendio presso il Bocciodromo di via Carlo Alberto dalla Chiesa, con inizio lavori nella seconda metà di luglio;
  • installazione presso il nuovo parco di via Fonte Romana inaugurato due mesi fa;
  • ponte Nuovo ex Camuzzi;
  • l’asse via Caravaggio-via Ferrari;
  • il nuovo teatro realizzato nell’ex mattatoio appena inaugurato;
  • il Centro polivalente realizzato al posto dell’ex mercato coperto di San Donato, in via Rio Sparto e piazza Colonna.