? Strada Parco, mille auto parcheggiate. 70 le multe, ancora flop per bus navetta

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2778

PESCARA. 1.005 auto parcheggiate lungo l’intero ex tracciato ferroviario, con il tutto esaurito raggiunto intorno alle 15.

Strapieni già dalle 10 i parcheggi dell’ex Fea, ex Enaip e in via Ruggero Settimo. A vigilare sul comportamento degli automobilisti c’erano 30 agenti della Polizia municipale, con 10 unità di Pescara Parcheggi e 6 operatori della Protezione civile. 70 le contravvenzioni e due auto rimosse per parcheggio selvaggio dalla Polizia municipale sulla riviera sud, dove si è registrata la situazione più difficile, e sulla riviera nord. Soddisfatto l'assessore Berardino Fiorilli che parla di «un successo di consensi» tra i cittadini che hanno scelto di parcheggiare lungo la strada parco.

Continua invece a suscitare scarso appeal il bus-navetta sul quale però il Comune vuole continuare a scommettere. Ieri appena una decina i passeggeri. L’ex tracciato ferroviario continuerà a poter essere utilizzato come parcheggio solo nelle giornate del sabato e della domenica, sino all’8 agosto e poi dal 17 agosto al 21 agosto. Dall’8 agosto al 16 agosto, sarà invece possibile parcheggiare tutti i giorni, dalle 8 alle 20, ad eccezione della giornata del 10 agosto per consentire lo svolgimento del mercato del mercoledì.

«I risultati del secondo fine settimana», ha insistito Fiorilli, «ci hanno sostanzialmente confermato la bontà della decisione assunta, al di là di un ottuso e becero ostruzionismo del centro-sinistra che evidentemente, chiuso nella propria torre d’avorio, non riesce a comprendere quelle che sono le necessità del territorio».

ORDINANZE PER VIABILITA'

Intanto per la giornata di oggi l’amministrazione comunale ha emanato una serie di ordinanze per disciplinare la viabilità tutt’attorno alla zona dello stadio dove si terrà il concerto di Jovanotti. Dalle ore 6 alle 14, nel tratto di via Elettra compreso tra via D’Avalos e il parcheggio dell’antistadio, saranno vietate la sosta e la circolazione delle auto per consentire l’afflusso all’interno del Cornacchia dei mezzi del Tour.

Per la stessa ragione l’amministrazione ha disposto la chiusura anticipata alle ore 13 del mercato di viale Pepe che per l’ora fissata dovrà già aver completamente sgomberato la strada per consentire la preparazione del concerto. E sempre oggi dalle 8 alle 24 saranno invece vietate la sosta e la circolazione di tutti i veicoli in via D’Avalos, nel tratto che va dall’incrocio con via Barbella in direzione sud per trecento metri lineari, mentre dalle 13 sino al termine del concerto saranno completamente interdette alla circolazione, con divieto di sosta e di fermata, viale Pepe, nel tratto compreso tra via D’Avalos e via Marconi; via Elettra; via D’Avalos nel tratto compreso tra viale Pepe e via Luisa D’Annunzio (zona Aurum).

Ma viabilità a partire da oggi e fino al 29 luglio, in via Tirino, via Clitunno e Fosso Cavone; chiusura parziale per un giorno di via Fosso Cavone per cantieri che stanno interessando la città. «Interventi indifferibili» ma che comunque le imprese hanno preferito concentrare nella fase estiva, quando le strade interessate risultano meno frequentate grazie al traffico meno intenso per la chiusura di scuole e l’inizio delle ferie che stanno svuotando gli uffici.

11/07/2011 8.43