Doppio Botellon sulla spiaggia questa sera a Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

4592

Doppio Botellon sulla spiaggia questa sera a Pescara
PESCARA. Due gli eventi organizzati: maxi raduno questa sera. Alla prima edizione erano in 5mila.

Dopo le polemiche delle settimane scorse torna stasera a Pescara, anche se in versione "flash", il "botellon" in spiaggia, dopo il primo esperimento dello scorso 4 giugno.

Se però alla prima edizione del maxi raduno a base di alcol avevano partecipato in cinquemila, incuriosisce il fatto che per domani, sulla pagina Facebook dell'evento, ad oggi, hanno cliccato su "parteciperò" solo 350 persone.

In ogni caso, la maxi bevuta di gruppo prenderà il via all'Arena del mare del capoluogo adriatico, alle 23.30 e, essendo in versione "flash", ovvero ridotta, si concluderà alle 2.30 del mattino.

Dopo le numerose polemiche relative al primo botellon - migliaia di bottiglie, lattine e cocci di vetro erano stati lasciati in spiaggia dai partecipanti - gli organizzatori, attraverso Facebook, stavolta invitano a portare "bottiglie in plastica e sacchetti per l'immondizia". «Questa volta non saremo 5.000, ma 10.000!» scrivono i promotori dell'iniziativa. «Probabilmente cercheranno di smentire la verdicità di questo evento, come già fatto l'ultima volta - sottolineano -. Non credeteci, l'evento è confermato».

Ma sempre su Facebook si scopre che per questa sera è prevista un'altra festa, ovvero il ''portati da bere beach party'' (conta al momento 211 partecipanti). «Un solo obiettivo: riempiamo la Madonnina», si legge nel gruppo.

«Non sapevamo che il Botellon si riproponesse», spiegano gli organizzatori, «quindi abbiamo organizzato un'altra festa..ma lo spirito è sempre lo stesso! Anche luogo e orario».

«Saremo in tanti...matricole e laureandi...fiumi di alcol per quello che sarà l'evento dell'estate 2011 a Pescara...ingresso libero...porta chi vuoi..ma soprattutto porta da bere! Ore 11:30 apertura».

Lo scorso 4 giugno, in occasione del primo raduno, il servizio di sicurezza era stato imponente, con decine e decine di uomini tra Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili urbani che, dopo aver temporaneamente bloccato l'accesso alla spiaggia, avevano presidiato l'area, chiudendo al transito delle automobili le strade in prossimità dell'Arena del Mare e verificando che tutto si svolgesse regolarmente.

Numerosi, in quel caso, gli interventi del personale del 118 per intossicazioni da alcol, ma tutti senza conseguenze gravi.

Dure le accuse da parte dell'amministrazione comunale che aveva contestato ai giovanissimi di aver trasformato la città in una latrina.

Il "botellon", fenomeno diffuso in Spagna, è un raduno di giovani che si ritrovano in gruppi numerosi portando bevande alcoliche o analcoliche, allo scopo di bere in compagnia, suonare e ballare nelle piazze e negli spazi pubblici della città, evitando così di spendere soldi per locali o discoteche.

Il termine deriva dallo spagnolo "botella", che vuol dire bottiglia.

08/07/2011 8.25