Assolto Alfredo Castiglione per i buoni benzina

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2172

Assolto Alfredo Castiglione per i buoni benzina
PESCARA. Assolto il vice presidente della Regione Alfredo Castiglione e tutti gli altri imputati.

Tira un sospiro di sollievo il numero due della giunta regionale che questo pomeriggio è stato assolto dal collegio giudicante (presidente Antonella Di Carlo)  "perché il fatto non sussiste".

Castiglione era accusato di corruzione per fatti che  risalivano al 2004. Per l'accusa Castiglione, all'epoca assessore regionale al bilancio, avrebbe ricevuto 78 buoni benzina in cambio di modifiche e aggiustamenti alla legge sulla liberalizzazione degli impianti di carburante.

Nel corso delle udienze avevano testimoniato a suo favore il senatore del Pdl, Paolo Tancredi e l'attuale presidente del Consiglio regionale Nazario Pagano. Entrambi avevano ribadito che sulla legge c'era stato un ampio dibattito con il coinvolgimento delle associazioni di categoria.

Tra gli imputati anche l'ex assessore comunale di Montesilvano, Corrado Carbani, e due titolari di impianti di distribuzione di carburanti, Paola Partenza e Antonio Vanni. Anche loro quest'oggi sono stati assolti.

 Le motivazioni si conosceranno tra 90 giorni. Il pm Valentina D'Agostino aveva chiesto l'assoluzione per Castiglione e la condanna a due anni e due mesi per gli altri imputati.

a.b. 13/06/2011 16.27