Rapina su corso Vittorio Emanuele, un uomo fermato e poi rilasciato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2008

.

 

PESCARA. Un tentativo di rapina e la commessa rimane ferita: il fatto è avvenuto questa mattina su corso Vittorio Emanuele. La giovane è stata medicata mentre del malvivente non ci sono ancora tracce.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri un uomo, col volto semi coperto da un berretto abbassato sugli occhi, sarebbe entrato nel negozio di abbigliamento lungo il corso e si sarebbe avvicinato alla commessa, minacciandola con un coltello, e chiedendo di consegnargli i soldi.

Con la stessa arma avrebbe poi ferito la donna ad una mano.

Gli inquirenti sostengono che si possa trattare di un tossicodipendente di 25 anni che si sarebbe accontentato di farsi consegnare una piccola somma.

Il giovane è poi fuggito, a piedi, lasciando nel negozio l'arma. Pare che non ci fossero complici ad attenderlo fuori né alcuna macchina pronta a portarlo il più lontano possibile.

Subito dopo la commessa ha allertato il 118, è stata trasportata in ospedale dove è stata medicata dai sanitari.

Pochi minuti dopo è stato fermato un uomo. I militari pensavano di aver trovato il responsabile.

In realtà qualche ora dopo l'individuo è stato rilasciato in quanto si è arrivati alla conclusione di aver fermato la persona sbagliata.

Le ricerche continuano.

 

17/05/2011 19.00