Pescara Parcheggi, il primo bilancio chiude in perdita

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1573

PESCARA. Il Comune di Pescara, socio unico della società Pescara Parcheggi, ha approvato il bilancio della società.

Il primo esercizio della società presieduta dall’amministratore unico Roberto Core si è chiuso con una perdita di 4.833 euro e che chiudono in realtà i primi dieci mesi di gestione dei posti auto a pagamento della città.

Un risultato probabilmente che poteva essere migliore ma che a palazzo di città non spiace, tra l’altro certificato dalla società di revisione KPMG, e che si è trovata ad affrontare un aumento del canone da erogare al Comune pari a 800mila euro in più degli anni precedenti.

Intanto nei primi mesi del 2011 il servizio di riscossione –secondo il Comune- avrebbe già fatto registrare un utile in netta crescita che potrebbe consentire di porre a regime la gestione della partecipata che a breve presenterà anche il Piano degli investimenti da realizzare sul territorio.

«Dopo Pescara Gas, lo scorso 28 aprile l’Assemblea Ordinaria della società Pescara Parcheggi ha approvato il bilancio d’esercizio chiuso al 31 dicembre 2010 – ha spiegato l’assessore Berardino Fiorilli -, ovviamente l’amministrazione comunale, socio unico di Pescara Parcheggi, ha ritenuto tale risultato assolutamente positivo».

La società Pescara Parcheggi gestisce circa 4.303 posti auto a pagamento distribuiti su tutto il territorio cittadino, cioè 1.925 stalli sulle aree di risulta, 340 nuovi posti auto realizzati sempre sulle aree di risulta, accanto ai silos dell’acqua; 66 stalli tra via Spiga e via Giotto; 170 nella fascia situata di fronte alla Stazione ferroviaria; 109 stalli in piazza Primo Maggio; 64 in via Gramsci; 63 in via Carducci; 83 posti tra via Latina e piazza Spirito Santo; 84 in via del Concilio; 40 in via Rieti; 41 in via Bologna; 80 nell’area accanto all’Inps, sempre in via Bologna, e ancora 61 posti auto in via Firenze, 138 in via Nicola Fabrizi; 51 in via Milano; 38 in via Parini; 29 in piazza Muzii; 27 in via Cesare Battisti; 37 in Largo dei Frentani; 32 in piazza Alessandrini; 60 posti tra via Orazio, via dei Bastioni e via Valerio; 445 nell’area del Tribunale e 320 posti auto nel parcheggio coperto realizzato in via Misticoni, accanto alla vecchia stazione ferroviaria.

«Posti ai quali entro pochi mesi si aggiungeranno almeno altri 300 posti auto che realizzeremo nel lembo nord delle aree di risulta dove andremo a demolire anche il vecchio deposito della locomotiva – ha proseguito l’assessore Fiorilli -. Consideriamo che la rimodulazione delle tariffe è scattata solo lo scorso primo marzo 2011, dunque appena due mesi fa, facendo ovviamente registrare, per il nuovo anno, un evidente incremento degli utili. Secondo le nostre previsioni, la società potrà raggiungere il punto di pareggio, già a fine 2011, mentre a breve verrà presentato formalmente il Piano degli Investimenti che Pescara Parcheggi andrà a realizzare nel corso del 2011 nel settore della mobilità, a partire dalla progettazione e realizzazione di nuove aree di sosta a pagamento».

 04/05/2011 8.15