Loreto, la minoranza contro l’amministrazione Giovannetti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2321

LORETO APRUTINO. I consiglieri comunali di minoranza si scagliano contro l’amministrazione Giovannetti responsabile, a loro dire, di un anno di amministrazione «fortemente caratterizzato dalla grande litigiosità interna che ha prodotto tre crisi politiche e nessuna azione tangibile volta a risolvere i problemi».

Lorenzo Chiappini ed Emanuele Evangelista, consiglieri comunali di minoranza, sottolineano che «una delle cause di tanta discordia è sicuramente dovuta alle scomode eredità e modi di fare provenienti dalla passata amministrazione che continua a riproporsi con le consuete azioni dannose per le casse comunali e per noi cittadini». 
I due esponenti di opposizione ricordano però che l’affermazione elettorale del giovane sindaco Giovanetti avvenne con la promessa del cambiamento. «A distanza di 12 mesi dunque – fanno notare i consiglieri - emerge un quadro generale desolante e assolutamente non accettabile». 
Chiappini ed Evangelista aggiungono anche che tutto l’establishment della politica comunale (sindaco, consiglieri di maggioranza e segretari del Pd e dell’Idv) scrisse nel manifesto affisso all’indomani della crisi scoppiata in estate che: "Il nostro operare, improntato all' onestà e alla responsabilità sociale e alla lealtà, deve mirare in un gioco di squadra a risolvere i problemi della comunità... dando prova di saper amministrare con competenza ed efficienza per il bene di Loreto".

«Di questo operare non vi è nessuna traccia – precisa adesso l’opposizione - cosi come non c’è il gioco di squadra e nemmeno la capacità di amministrare”». 
Ma i due esponenti vanno anche oltre, rivelando l’intenzione del sindaco e la sua Giunta di «perpetuare azioni scellerate, come la mancanza di una vera politica di bilancio ed il continuo sperpero di denaro pubblico per clientele varie», in quanto starebbero meditando di aumentare le tasse (Tarsu, Tosap e affissione pubbliche) ed il costo di alcuni servizi (mense,trasporti). 

«Molto probabilmente non saranno semplici ritocchi – concludono i due consiglieri - ma vere e proprie stangate che tutti noi loretesi non possiamo assolutamente permetterci». 
30/03/2011 11.29