Spoltore, tavolo tecnico per contrastare l’inquinamento da micropolveri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2957

SPOLTORE. Tre le soluzioni individuate a breve, medio e lungo periodo.

Si è svolta ieri mattina nell’aula consiliare del Comune di Spoltore la conferenza di servizi per contrastare il problema dell’inquinamento atmosferico da micro-polveri, in particolare nella zona di Santa Teresa, dove è già attiva una centralina.

Considerato che si tratta di un’arteria a particolare valenza strategica, il problema investe tutto il comprensorio pescarese e l’intero territorio regionale.

Sono tre le soluzioni emerse in base all’arco temporale: a breve periodo, la soluzione si pone mediante la realizzazione di una strada intermedia che collega via Saline a via Sangro, in modo da offrire alla cittadinanza l’opportunità interna di aggirare la Ss 602.

Un obiettivo, questo, conseguibile con l’istituzione di un tavolo tecnico-politico da parte della Prefettura di Pescara, per fronteggiare il problema inquinamento e salubrità dell’aria attraverso iniziative e consapevolezza culturale della cittadinanza sul tema.

La seconda soluzione abbraccia il periodo a medio termine, con l’apertura di un innesto sull’asse attrezzato all’altezza dell’agro-alimentare di Cepagatti, costituendo così uno sfogo importante per i comuni dell’interno.

La terza soluzione, a lungo periodo, prevede un progetto atto ad allungare l’uscita della circonvallazione all’altezza di Santa Lucia anziché  Santa Teresa  e la realizzazione di parcheggi di scambio ai limiti dell’area metropolitana.

«A seguito di un tavolo tecnico con la Prefettura – ha detto il sindaco Franco Ranghelli –  l’amministrazione comunale di Spoltore emetterà un’ordinanza in cui saranno messe in atto iniziative finalizzate a limitare  disagi alla cittadinanza». All’incontro hanno preso parte per la Provincia di Pescara l’assessore alla Viabilità Roberto Ruggeri e i funzionari Gianfranco Piselli e Mauro Di Blasio; per il Comune di Pescara l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco; per il Comune di Cepagatti Paolo Di Domizio; per l’Arpa e la Gtm rispettivamente Osvaldo Papa e Francesca De Stefano; per la Asl Carla Granchelli; per il Comune di Spoltore, oltre al sindaco Franco Ranghelli, il dirigente Lorenzo Di Felice e il Comandante della Polizia municipale Enrico Monaco. Concorde quest’ultimo con Arpa e Gtm sull’utilizzo di pullman a basso impatto ambientale, ossia mezzi euro 4 ed euro 5 a sostituzione dei mezzi di vecchia generazione.      

26/03/2011 11.24