Mascia, due consiglieri 'speciali' in soccorso alla giunta

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2405

PESCARA. Due nuove deleghe sono state assegnate dal sindaco Luigi Albore Mascia.

La prima è quella al verde pubblico, la seconda all’igiene urbana, assegnate rispettivamente ai consiglieri comunali Gianni Santilli, di Pescara Futura, e Armando Foschi, Pdl, che saranno una sorta di «segugi da tartufo», li ha definiti così il sindaco, con il compito specifico di studiare la città da cima a fondo a caccia di problematiche su cui intervenire.

«Soprattutto saranno due deleghe attribuite senza alcun onere aggiuntivo per l’amministrazione comunale visto che non sono previsti compensi», ha chiarito Mascia.

«Questo provvedimento è stato in realtà già adottato in passato secondo i dettami dello Statuto e della legge 267 che consentono di conferire ai consiglieri comunali deleghe-obiettivo senza produrre alcuna duplicazione né sovrapposizioni dei consiglieri rispetto agli assessori – ha sottolineato il sindaco -. In realtà si tratta di una procedura che già ho seguito nei mesi scorsi quando ho deciso di affidare la delega alle Politiche giovanili ai nostri consiglieri più giovani, ossia Andrea Salvati, Massimo Pastore, Giovanni Di Iacovo e Vincenzo d’Incecco, attribuendo a quest’ultimo il ruolo di coordinatore».

Santilli, già presidente della Commissione consiliare Gestione e Sviluppo del Territorio e vicepresidente del Consiglio comunale, il sindaco ha assegnato l’incarico di proporre soluzioni alle particolari problematiche attinenti la materia del ‘verde pubblico’, svolgendo attività di approfondimento e di studio e specificatamente ‘per iniziative per il miglioramento e lo sviluppo della qualità del verde cittadino, con particolare riferimento alla cura delle aree situate all’interno delle rotatorie stradali e in prossimità della viabilità comunale’, delega stralciata da quella più generale riferita alla riqualificazione delle vie cittadine.

Il consigliere sarà un tramite tra il sindaco e gli assessori competenti.

Al consigliere Armando Foschi, Pdl, già presidente della Commissione consiliare Lavori pubblici e Sicurezza del Territorio, «politico e amministratore di lungo corso che ha già avuto modo in passato di ricoprire la carica di assessore alla Mobilità e di Presidente dell’Ater - ha proseguito il sindaco Albore Mascia -, dunque persona di grande affidabilità, ho affidato l’incarico di proporre soluzioni alle particolari problematiche attinenti la materia ‘dell’igiene’, svolgendo attività di approfondimento e di studio e specificatamente ‘per la cura e lo sviluppo delle iniziative rivolte al miglioramento del decoro urbano, con particolare riferimento alla pulizia delle strade e delle vie cittadine’».

L'incarico avrà durata sino al 30 giugno 2012 e sarà rinnovabile senza alcun costo per la collettività.

18/03/2011 19.08