Lavori in corso, stop alle auto in via Da Vinci

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1347

PESCARA. Il cantiere per la realizzazione dell’asse viario via Caravaggio-via Ferrari avanza verso sud ed è scattato da ieri lo stop alle auto in via Leonardo Da Vinci.

Precisamente nel tratto che dall’incrocio con via del Santuario giunge sino alla fine del sottopasso ferroviario. Il provvedimento resterà in vigore per almeno 60 giorni, ossia due mesi, durante i quali l’impresa che sta eseguendo l’intervento sfonderà il muro ferroviario per la costruzione dell’asse viario.

Verranno momentaneamente rimosse anche le ‘scalette’ pedonali che successivamente saranno rimontate poco più a nord.

I lavori sono stati consegnati l’11 gennaio 2010 alla ditta che si è aggiudicata l’appalto, la Colanzi Costruzioni Srl di Casoli di Chieti. «Parliamo di un’opera che il nuovo governo cittadino ha fatto partire in tempi record», ha commentato l'assessore Berardino Fiorilli: «il 27 settembre 2009 la giunta regionale aveva approvato la convenzione confermando, nonostante l’emergenza terremoto, il proprio contributo per la realizzazione di una infrastruttura che riveste un carattere assolutamente fondamentale per la viabilità nel capoluogo adriatico e che avrà l’obiettivo di dotare la città di un’alternativa viaria valida rispetto alla riviera nord e a via Nazionale Adriatica nord-corso Vittorio Emanuele».

Il progetto prevede la realizzazione dell’asse di collegamento via Caravaggio-via Ferrari con una strada a due corsie di marcia, con relativi marciapiedi laterali, il rifacimento della rete della pubblica illuminazione e la rete per lo smaltimento delle acque bianche metoriche; nel secondo tratto via Caravaggio-via dell’Emigrante, anch’esso già partito con una seconda squadra di operai, si prevede invece la realizzazione di un asse viario a senso unico di marcia, con un marciapiede sul lato monte, il rifacimento dei sottoservizi, la demolizione delle opere di contenimento a ridosso delle ferrovie e della mura in cemento armato.

Inoltre sono previsti anche una prima rotatoria all’incrocio tra via del Santuario e via Leonardo Da Vinci, una seconda rotatoria tra via Da Vinci e il sottopasso ferroviario. Complessivamente l’importo dei lavori ammonta a 1milione 639mila 545 euro, come previsto anche nell’atto di convenzione stipulato tra il Comune di Pescara e la Regione Abruzzo che, tra l’altro, ha fissato l’erogazione immediata di una somma pari al 90 per cento del netto contrattuale all’impresa, proprio per incentivare l’azienda a far presto rispettando i termini contrattuali, per poi rinviare il rimanente 10 per cento alla fase di collaudo. Al tempo stesso il Comune si è assunto l’onere di svolgere, come sta facendo, un costante monitoraggio delle varie fasi di svolgimento dell’opera, prevedendo una penale pari allo 0,3 per mille della somma per ogni giorno di ritardo.  14/03/2011 9.27