E' morto Gilberto Ferri, storico imprenditore pescarese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

6947

GILBERTO FERRI

GILBERTO FERRI

PESCARA. E' morto ieri sera in ospedale Gilberto Ferri, 90 anni, uno degli imprenditori piu' noti del capoluogo adriatico. Era ricoverato in ospedale, nel reparto di geriatria ed era malato da tempo. Nel 2007 era stato nominato cavaliere del Lavoro.

La sua famiglia ha fondato quella che è stata probabilmente la prima centrale idroelettrica in Abruzzo e dagli anni successivi al dopoguerra l'espansione nel settore dell'energia e' stata costante.

Dopo la laurea in giurisprudenza presso l’Università di Bologna, è diventato presidente della Ferri Holding Srl. Il Gruppo è una delle più importanti realtà distributive nel Centro Italia nei settori del materiale elettrico, elettrodomestici ed elettronica di consumi, articoli per la casa.

La nascita del Gruppo Ferri risale ai primi del 1900, quando il fondatore Ferdinando Ferri (padre di Gilberto) si trasferì a Farindola per la costruzione di quella che probabilmente è stata la prima centrale idroelettrica dell’Abruzzo.

Dalla centrale passò poi alla costruzione di linee elettriche e alla gestione di un’azienda per la vendita di materiale elettrico.

Trasferitosi a Pescara, diede vita a un’officina per la produzione di trasformatori elettrici e cabine prefabbricate. Nel 1943 Gilberto Ferri si inserisce nell’attività del padre che con una geniale intuizione aveva fatto ripartire un centinaio di piccole e medie aziende ribobinando i trasformatori bruciati dai tedeschi.

L’espansione fu costante. Nel 1960 venne costruita la centrale idroelettrica SEA di 2.800 KV, con una produzione media annua di 4 milioni di Kwh, ancora oggi gestita dalla famiglia Ferri.

Nel 1966 è stato inaugurato lo stabilimento Ferco per la costruzione di trasformatori e quadri elettrici.

Consigliere della sede di Pescara della Banca d’Italia e presidente della Banca Popolare di Teramo e Città S. Angelo, fondatore del primo Consorzio fidi in Abruzzo, console onorario del Belgio per 12 anni, è stato presidente della Camera di Commercio di Pescara dal 1979 al 1997.

Presidente del Comitato nazionale per l’innovazione tecnologica in seno all’Unioncamere, è stato promotore di importanti iniziative nei settori dell’energia e della saving energy. Negli ultimi anni il Gruppo Ferri ha investito molto nella formazione del personale e nella sicurezza sui luoghi di lavoro.

Nel 2004 e nel 2006 il Gruppo ha ricevuto il premio “Europe’s 500” per la crescita occupazionale. Nel 2007 aveva ricevuto l'onoreficenza di Cavaliere del lavoro dal presidente Napolitano. Negli anni scorsi Ferri è stato tra i finanziatori del Ponte del Mare insieme ad altri imprenditori della città.  

29/01/2011 8.46