Lunedì in consiglio comunale la variante per elevare la Questura

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1107

PESCARA. Via libera all’innalzamento di una delle palazzine della Caserma Fanti, l’attuale sede della Questura di Pescara in via Pesaro, che verrà dotata di un terzo livello.

Il progetto ha già superato l’esame della Commissione Gestione del Territorio con l’approvazione e lunedì prossimo approderà all’esame del Consiglio comunale.

 Lo ha ufficializzato il Presidente della Commissione Gestione del Territorio Gianni Santilli dopo il voto in Commissione.

Mesi fa gli uffici hanno ricevuto la richiesta di ampliamento della sede della Questura, situata a due passi dal Comune di Pescara, con la realizzazione del terzo piano su una delle palazzine situate sul lato della golena nord. Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo piano, sui due già esistenti, un livello che ospiterà uffici amministrativi e servizi. Il via libera della Commissione prima e del Consiglio comunale è fondamentale in quanto è richiesta la deroga alle previsioni del Piano regolatore.

«L’obiettivo è», ha spiegato Santilli, «di garantire spazi adeguati in cui poter operare, tenendo conto delle sempre crescenti esigenze di controllo di una città come Pescara, crocevia di mondi eterogenei, e puntando anche a un potenziamento degli organici, per incrementare il livello di sicurezza del nostro territorio. L’esperienza in tal senso è già iniziata nel corso dell’estate con una presenza ingente di polizia, carabinieri, agenti della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale, che hanno assicurato un controllo costante della città».

Lunedì prossimo appuntamento per la discussione in consiglio comunale.

 

09/09/2010 10.14