Pianella, «cimitero nell’incuria e nel degrado»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2773

PIANELLA. «A Pianella non c’è rispetto e dignità nemmeno per i morti».D'AMBROSIO: «CONOSCIAMO LE CRITICITA'»

A tuonare contro la gestione e la cura del paese da parte dell’amministrazione comunale è il consigliere di opposizione, Gianni Filippone, che in una nota denuncia l’incuria e il degrado in cui è lasciato il cimitero comunale.

Il primo problema segnalato dal capogruppo di “Rinasce Pianella” è quello dell’allagamento all’ingresso del cimitero a ridosso delle Cappelle Gentilizie di nuovo insediamento.

«Una segnalazione – precisa Filippone - fatta dal sottoscritto in Consiglio comunale un anno fa con interrogazione». Una segnalazione, a quanto pare, ancora in attesa di soluzione. All’ingresso dell’ultimo ampliamento del cimitero, denuncia il consigliere di opposizione, si trova di tutto: mucchi di calcinacci in ordine sparso, rifiuti di cantieri sul piazzale antistante l’ingresso; un’Apecar abbandonata, in disuso da rottamare, parcheggiata all’ingresso; residui vari di cantiere (legno e ferro) pericolosi per i visitatori; residui di pietre tombali (Travertini e Mattoni), igienicamente insalubri all’ingresso del Cimitero; pezzi di legno conficcati sul terreno che causano pericoli;  piante di leccio nel parcheggio, con i rami ad un metro dall’asfalto (senza essere mai potati) che impediscono il parcheggio delle auto; verde pubblico selvaggio e senza controllo, mai curato.

Ma gli esempi dell’incuria e del degrado dell’area cimiteriale, secondo l’esponente di minoranza, sono molti altri. Diverse fontane interne al cimitero con scarichi tappati dove l’acqua fuoriesce allagando i viali del Cimitero. E ancora la pulizia dei cimiteri, spazzatura e bagni pubblici visibilmente carente. Infine, ci sarebbero 40 richieste di cittadini per ottenere dei loculi fin dall’inizio del 2007, e ad oggi l’amministrazione non sarebbe riuscita a soddisfare tutte le richieste.

«Perché i soldi riscossi dai cittadini – si chiede Filippone - non sono stati spesi per la costruzione dei nuovi loculi, visto che i cimiteri normalmente si autofinanziano?». Infine, un ironico riferimento a quanto dichiarato dal sindaco Giorgio D’Ambrosio qualche giorno fa che annunciava il boom demografico di Pianella, che ha raggiunto quota 8.467 abitanti, e lo attribuiva agli alti standard di qualità della vita del Comune.

«A proposito della qualità della vita dei cittadini vivi a Pianella, di cui si vantava il sindaco nei giorni scorsi – conclude Filippone – guardandosi intorno si può notare che a Pianella non si riesce a dare rispetto e dignità neanche ai nostri cari defunti. Altro che il bene e la qualità della vita dei vivi».

26/01/2011 10.55

D'AMBROSIO: «CONOSCIAMO LE CRITICITA'»

«L’amministrazione comunale di Pianella conosce bene purtroppo le criticità del cimitero capoluogo dove le squadre dell’Ufficio Manutenzioni stanno già provvedendo alla pulizia dell’area e alla rimozione dei rifiuti, una situazione determinata dal maltempo della scorsa settimana», replica il sindaco di Pianella Giorgio D’Ambrosio. «La pioggia incessante, infatti, e la conseguente caduta degli aghi di pino hanno occluso gli scarichi, creando piccoli pantani e dispersione di acqua in superficie. Una situazione che è già tornata alla normalità: lo sanno bene i cittadini, ma lo ignora il consigliere Filippone, il quale probabilmente era in vacanza e non si è accorto che la bonifica del camposanto è partita appena le condizioni metereologiche lo hanno consentito».

«Il maltempo degli ultimi giorni – ha proseguito il sindaco D’Ambrosio – ha ostacolato la consueta pulizia del cimitero del Capoluogo, causando anche l’ostruzione degli scarichi e la conseguente dispersione di acqua in superficie. Un’emergenza che l’Ufficio Manutenzioni, immediatamente allertato, sta già provvedendo a risolvere. La ‘puerile’ polemica sollevata dal consigliere Filippone risulta, dunque, priva di fondamento e soprattutto rivela la totale mancanza di una visione strategica dello sviluppo della nostra città. Vivo a Pianella e, come sindaco oltre che come cittadino, conosco bene purtroppo i disagi del nostro territorio, criticità su cui la Giunta comunale si è già attivata per trovare una soluzione concreta, superando le sterili strumentalizzazioni dell’opposizione. L’operato di un’amministrazione, infatti, non può essere giudicato soltanto dalla presenza di qualche calcinaccio o di scarichi otturati, problemi probabilmente causati dalla pioggia incessante delle ultime settimane. Fa sorridere dunque il tentativo di mistificazione operato dall’Italia dei Valori, di fronte a una maggioranza che, pur nei momenti di difficoltà, si è mostrata sempre unita e compatta. In ogni caso l’amministrazione comunale è tranquilla dato che, se l’opposizione è Gianni Filippone, siamo altrettanto certi che governeremo a lungo».

28/01/11 9.27