Via Ferrari, riapre il cantiere: modifiche alla viabilità per 60 giorni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1553

PESCARA. Riaprirà oggi, lunedì 24 gennaio, il maxi-cantiere di via Ferrari che proseguirà per 60 giorni.

I lavori sono necessari per consentire lo scavo e la realizzazione della nuova condotta per il trasporto dell’acqua potabile sino alla stazione ferroviaria centrale, un intervento effettuato da Aca e Ferrovie dello Stato. Le opere sono inizialmente partite lo scorso marzo 2010 poi il cantiere dell’impresa Cofely Italia si è fermato per circa dieci mesi: a causare lo stop fu l’individuazione improvvisa di una condotta ignota che ha costretto l’impresa a rivedere il percorso della nuova tubazione che dovrà trasportare l’acqua potabile sino alla stazione ferroviaria.

Lo scorso ottobre l’impresa aveva chiesto al Comune di poter ripartire, ma il contemporaneo avvio del cantiere ‘Acqua Alta 2’ a metà di via del Circuito, dunque a pochi metri da via Ferrari, con la chiusura parziale della strada al traffico, ha suggerito agli amministratori di mettere in stand by il cantiere di via Ferrari.

Gli scavi interesseranno inizialmente il tratto di via Ferrari compreso tra via del Circuito e via Rigopiano e in particolare il lato monte dell’asse viario, consentendo dunque l’uso parziale della carreggiata stradale a senso unico nord-sud: per tutta la durata del cantiere verrà vietata la fermata dei veicoli su entrambi i lati della strada. Questa prima parte dell’intervento non dovrebbe creare grossi disagi, dicono dal Comune, mentre sarà più invasiva la parte successiva, ossia quando il cantiere si sposterà più a nord, nel tratto compreso tra via Arapietra e via Rigopiano.

In questo caso sarà infatti necessario adottare misure viarie più drastiche: nello specifico i tratti di via Ferrari compresi tra l’incrocio con via Rigopiano e l’incrocio con via Arapietra e poi tra via Arapietra e il sottopasso ferroviario antistante via Aremogna sarà disciplinato con il senso unico di marcia sud-nord e la circolazione dei veicoli con direzione nord-sud verrà deviata nel sottopasso più a nord della stazione ferroviaria, vietando sempre la fermata su entrambi i lati della carreggiata. Nel sottopasso stesso verrà introdotta la circolazione a doppio senso di marcia. Le auto provenienti da nord e dirette verso sud, per tornare in via del Circuito, dovranno sostanzialmente entrare nel primo sottopasso, percorrere via De Gasperi e riuscire nel secondo sottopasso, in corrispondenza di via Rigopiano per poi dirigersi verso Rampigna o via del Circuito.

I lavori complessivamente proseguiranno per circa 60 giorni, dunque sino alla seconda metà di marzo: il cantiere aprirà oggi alle 9 in punto, dunque una volta superato l’orario di ingresso nelle scuole e di apertura di negozi e uffici. Sul posto saranno presenti le pattuglie della Polizia municipale per garantire la fluidità del traffico veicolare.

 

24/01/2011 8.48