Campo nomadi via della Torretta, al via lo sgombero di roulotte e furgoni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1490

PESCARA. Entro trenta giorni via della Torretta dovrà essere sgomberata dal campo nomadi che da anni occupa stabilmente, con roulotte, camper, furgoni e giostrine un’intera corsia di marcia.

Il provvedimento, che oggi verrà formalizzato con la firma della relativa ordinanza, che la Polizia municipale provvederà a notificare agli occupanti del campo, è stato deciso ieri mattina nel corso della riunione del Comitato per l’Ordine pubblico e la Sicurezza, convocato dal Prefetto.

Il sindaco Mascia ha fatto sapere che nei prossimi trenta giorni sarà disponibile a incontrare i rappresentanti legali dell’insediamento «per valutare eventuali proposte di delocalizzazione, fermo restando che comunque quel campo dovrà essere eliminato, ripristinando una condizione di ordine». L’amministrazione è già intervenuta nei mesi scorsi, istituendo inizialmente, già nell’aprile 2010, il divieto di fermata su entrambi i lati di strada vicinale Torretta, divieto rimasto inosservato dai cittadini presenti nel campo.

Nel frattempo l' Attiva è intervenuta sul caso segnalando i pericoli legati a quella presenza, che tra l’altro costringe i mezzi della ditta a viaggiare contromano sull’unica strada aperta per rientrare nel proprio stabilimento, con i relativi rischi.

Nel frattempo nei mesi scorsi il Responsabile del Centro di Chieti della Snam Rete Gas ha evidenziato che su quel tratto di strada occupato dalle roulotte e da depositi di vario materiale c’è anche un metanodotto che rende ancor più incompatibile la presenza del campo nomadi che oggi impedisce anche lo svolgimento di interventi urgenti di manutenzione.

La stessa Asl, in seguito a una propria ispezione, ha rilevato l’evidente polverosità dovuta al passaggio dei mezzi pesanti della Attiva e che rendono inidonea la sosta e la permanenza di persone su un’area non attrezzata.

Ieri mattina la problematica è stata affrontata nel corso della riunione in Prefettura e il Comitato stesso, esaminati tutti gli atti prodotti, ha preso atto della necessità di procedere con l’adozione di un’ordinanza sindacale di sgombero dell’area, assicurando peraltro, in caso di necessità, il massimo supporto di tutte le Forze di Polizia, con l’obiettivo di prevenire ed eliminare i gravi pericoli all’incolumità pubblica.

L’ordinanza è già pronta e verrà formalizzata oggi agli occupanti del campo nomadi: nel documento si ordina il divieto assoluto di stazionamento di roulotte, camper e furgoni su entrambi i lati di strada vicinale Torretta con lo sgombero dei manufatti esistenti entro 30 giorni.

«Tra l’altro – ha proseguito il sindaco Albore Mascia – nei mesi scorsi abbiamo anche effettuato delle verifiche sui cittadini che oggi risultano residenti nel campo. Nel frattempo l’amministrazione comunale si è resa disponibile a incontrare nei prossimi giorni i legali rappresentanti del campo nomadi per favorire una soluzione bonaria nei termini dell’ordinanza che comunque faremo rispettare per ripristinare le opportune condizioni di sicurezza».

 

13/01/2011 11.22