Nuovo Pronto soccorso Pescara, slitta di un mese la pubblicazione del bando di gara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1981

PESCARA. Slitta a fine febbraio l'approvazione della Asl di Pescara della delibera per pubblicare il bando di gara relativo alla costruzione del nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale civile di Pescara.

Ad allungare di un mese i tempi è stata la progettazione dei servizi e degli impianti, particolarmente complessa viste le nuove attività che sono state previste, come l’istituzione della ‘Camera calda’ per la gestione delle emergenze anche di tipo chirurgico. I tecnici completeranno tale procedura per fine gennaio per poi riconsegnare tutta la documentazione alla Asl. «Il nostro obiettivo», ha spiegato il presidente della Commissione consiliare Sanità Vincenzo Berghella che ieri mattina con il professor Albani, primario del Pronto Soccorso, ha effettuato un vertice della Commissione per valutare lo stato del progetto, «è giungere entro un anno all’inaugurazione della nuova struttura che consentirà una completa riorganizzazione del servizio» che dovrebbe garantire una drastica riduzione dei ricoveri impropri con un risparmio netto dei costi della sanità pescarese pari a circa 12-13 milioni di euro l’anno.

Il nuovo progetto prevede, tra l’altro, la realizzazione di un’area d’accettazione per i pazienti in ricovero programmato separata da quella delle emergenze; è stata prevista un’area d’accettazione per codici bianchi, verdi, gialli e rossi per il Pronto Soccorso pediatrico riservato con posti letto d’osservazione, circa una decina, solo per i bambini; quindi l’accettazione per le emergenze adulti e anziani.

Il Pronto soccorso verrà dotato di una Tac riservata e indipendente per indagini radiologiche con attrezzatura digitalizzata in modo da poter effettuare gli esami direttamente sul posto, senza ulteriori trasferimenti dei pazienti lungo i corridoi, una traumatologia e sala gessi all’interno del Pronto Soccorso con i relativi collegamenti al blocco operatorio e alla rianimazione. L’attuale Pronto soccorso diventerà invece un elemento di collegamento con l’elisoccorso, il 118 e il Trauma Team.

La spesa complessiva per l’investimento ammonta a circa 3milioni di euro. Per la prossima settimana è già previsto un nuovo incontro con relativo sopralluogo nell’ala che accoglierà il nuovo Pronto soccorso.  

12/01/2011 9.40