Scuole pescaresi, arriva il dimensionamento. L’Alberghiero si sposta all’Aterno

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2419

PESCARA. Nell’anno scolastico 2011/2012 scatterà il piano di dimensionamento promosso dalla Provincia di Pescara e approvato nei giorni scorsi dalla giunta regionale.

Ci saranno fusioni con la nascita di poli scolastici nel settore professionale e in quello artistico, mentre verranno meno le strutture che oggi contano meno di 500 alunni e che, di conseguenza, non hanno più autonomia.

Il vice presidente della Provincia, Fabrizio Rapposelli, ha messo in evidenza che la finalità del piano è quella di «razionalizzare e ottimizzare le strutture scolastiche» e una conseguenza diretta sarà il risparmio, ad esempio sui fitti passivi.

«Ci sono degli edifici – ha fatto notare – che usiamo solo parzialmente, al 60-70 per cento, e per il resto rimangono vuoti e inutilizzati, pur rappresentando una spesa per le casse della Provincia. Con il piano andremo a recuperare delle risorse che contiamo di investire sul mondo della scuola ma soprattutto, grazie alle fusioni, andremo ad incrementare per gli studenti l’offerta di indirizzi formativi».

A Pescara nasce il nuovo Istituto Tecnico derivante dalla fusione tra l’I.T.C.G. “Manthonè” con l’I.T.C. “Aterno” .

C'è poi il nuovo Istituto Professionale che nasce dalla fusione tra l’Istituto professionale “Di Marzio” con l’Istituto Professionale “Michetti”.

Ci sarà l'istituzione di un Polo Artistico unico costituito dall’unione tra il Liceo Artistico “Misticoni” ed il Liceo Artistico “Bellisario” che formeranno il Nuovo Liceo Artistico.

Nuovo Istituto d’Istruzione Superiore costituito dall’ I.T.I.S. “A.Volta” con l’indirizzo di “Scienze applicate”.

 A Penne ci sarà il nuovo Istituto d’Istruzione Superiore grazie all’unione del Liceo Scientifico “L. da Penne” e del Liceo Artistico “M. dei Fiori” mentre l' Istituto Comprensivo sarà composto dalla scuola Media sita presso l’Istituto d’Arte “M. dei Fiori” e il Circolo Didattico.

A Città Sant'Angelo il nuovo Istituto d’Istruzione Superiore sarà costituito dall’attuale Istituto Magistrale “Spaventa” e dal Liceo Scientifico ad esclusivo indirizzo di “Scienze Applicate”.

Ci sarà poi la costituzione di due Istituti Comprensivi derivanti dall’unione dell’ attuale Circolo Didattico e della Scuola Media dell’omnicomprensivo.

05/01/11 11.50