Ranghelli: «Spoltore è in costante sviluppo». Verso l'unificazione con Pescara e Montesilvano?

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2371

SPOLTORE. Il Consiglio Comunale approva anche il Regolamento per la composizione ed il funzionamento della Commissione dell’Ufficio del Piano per la variante al PR.«AMMINISTRAZIONE INDIFFERENTE ALLE SEGNALAZIONI»

«Il territorio di Spoltore merita maggior attenzione da parte della Gestione trasporti metropolitani, in quanto suscettibile di una costante espansione».

È l’appello con cui il sindaco di Spoltore Franco Ranghelli e l’assemblea civica hanno approvato ieri, nel corso della sessione straordinaria del Consiglio Comunale la mozione finalizzata a creare le condizioni per spronare il transito dei mezzi della Gestione trasporti metropolitana nel territorio di Spoltore.

Un passaggio emblematico, in virtù anche dell’iniziativa promossa a pieno titolo dall’assise civica dal titolo “Per crescere diventiamo grandi”, che prevede l’accorpamento delle aree di Spoltore, Pescara e Montesilvano.

E non solo. Nella stessa giornata sono state approvate l’attivazione della procedura di iniziativa deliberativa nei confronti dell’amministrazione provinciale finalizzata alla messa in sicurezza del tratto di strada 602, già teatro in passato di tragedie.

È stato inoltre approvato il Regolamento per la composizione ed il funzionamento della Commissione dell’Ufficio del Piano, largamente condiviso, per la redazione della variante generale al Piano regolatore, coordinato da Roberto Mascarucci - professore ordinario di urbanistica presso la Facoltà di Architettura di Pescara -  grazie ad un lavoro di concertazione con la maggioranza delle forze politiche. Approvato anche l’accordo di programma relativo alla realizzazione del terzo tratto di strada a completamento di strada Fosso Grande-Colle Morgetta.

«Si tratta di apportare una fluidità efficiente – ha detto il sindaco Franco Ranghelli -  conferendo sicurezza al tracciato che si congiunge all’incrocio di Montesilvano colle e consentendo l’installazione di una rotatoria».

Tra gli altri argomenti all’ordine del giorno sono stati approvati i contributi comunali finalizzati all’acquisto della prima abitazione per l’annualità 2010 - contributi già erogati in precedenza - i contributi comunali per interventi di recupero edilizio nelle zone di Spoltore, Villa Raspa, Villa Santa Maria, Caprara e contrada Frascone. L’assemblea ha approvato anche l’intervento regionale a sostegno del settore edilizio: «si tratta – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Edgardo Cotellucci - di  zone soggette a piano recupero e a interventi straordinari di ampliamento per le superfici edificabili».

29/12/2010 15.52

«AMMINISTRAZIONE INDIFFERENTE ALLE SEGNALAZIONI»

Con la riapertura della Casa Di Riposo nella struttura di Villa Acerbo, si è data la possibilità ai cittadini di Caprara di usufruire di un viale immerso nel verde e delimitato da pini secolari.

Il viale che è esclusivamente pedonale da la possibilità di accedere sia al campo sportivo che al cimitero, evitando cosi strade trafficate e pericolose privi di marciapiede.

«Tutto questo non è realizzabile se prima al viale non viene fatta la manutenzione ordinaria e messo in sicurezza da atti vandalici», commenta Massimo Di Felice, consigliere Udc.

«Questo problema è stato sollevato più volte da cittadini e consiglieri della maggioranza. Facendo un sopralluogo ho riscontrato che l’amministrazione Comunale è rimasta sorda è indifferente alle varie segnalazioni. Occorre ricordare inoltre che sono state installate delle telecamere per combattere atti di vandalismo che continuano a verificarsi. Chiedo di sapere se queste telecamere sono state messe in funzione oppure no. A mio avviso una buona amministrazione si vede anche dalle piccole cose».

30/12/10 11.25